Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Cesa

Allaccio abusivo dell'acqua per una villetta, il giudice lo assolve

L'impianto senza contratto e misuratore alimentava quattro abitazioni

Era il 22 marzo 2018 quando gli agenti della Polizia Locale di Cesa unitamente ai tecnici del Comune denunciarono Beniamino M. per aver realizzato all'interno del suo edificio un allaccio abusivo alla rete idrica comunale.

L'impianto realizzato abusivamente, in assenza di contratto e del misuratore, alimentava un intero immobile, destinato a civile abitazione a Cesa, composto da quattro diverse unità abitative. A distanza di tre anni è terminata la vicenda giudiziaria che vedeva il 72enne di Cesa accusato di furto aggravato.

Il Giudice di Napoli Nord Agostino Nigro ha infatti ritenuto attendibile la ricostruzione difensiva operata dall'avvocato Luigi Marrandino decidendo per l'assoluzione dell'imputato per non aver commesso il fatto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allaccio abusivo dell'acqua per una villetta, il giudice lo assolve

CasertaNews è in caricamento