Ladri senza scrupoli: spari per coprirsi la fuga

I retroscena delle indagini sulla banda di rapinatori

I ladri armati di mazza e pistola prima del colpo

Rapinatori senza scrupoli, pronti a tutto, anche ad uccidere, per non essere arrestato. E’ uno spaccato molto preoccupante quello che emerge dall’ordinanza di custodia cautelare che ha portato all’arresto di 18 persone, per lo più albanesi, che si sono resi protagonisti negli ultimi due anni e mezzo di furti in casa in tutta la provincia di Caserta, da Liberi a Capua, passando per Teano, Casapesenna, San Cipriano, Castel Volturno, Frignano, Orta di Atella, Cellole fino alle province di Napoli ed Avellino. Il caso più eclatante è sicuramente quello avvenuto a Pozzuoli, dove un albanese, vistosi scoperto durante un colpo, non ha esitato ad estrarre la pistola ed esplodere un colpo contro un poliziotto, che ha reagito ferendolo. Del resto la banda entrava in azione sempre armata: pistola semiautomatica, cacciavite ed altri corpi contundenti erano sempre pronti per essere usati se qualcosa non andava nel verso giusto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI Tre eletti sicuri, il quarto ad un passo. Rebus sui resti per gli altri seggi

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento