Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Spari contro i carabinieri, ergastolo per il killer: "Giustizia è fatta"

Ha ucciso il maresciallo Di Gennaro e ferito il militare Pasquale Casertano

Il carabiniere Pasquale Casertano rimase ferito nell'agguato

Condanna all'ergastolo, con isolamento diurno per 18 mesi. Questa la sentenza di primo grado emessa poco fa, dalla Corte d'Assise di Foggia (presidente Mario Talani) nei confronti di Giuseppe Papantuono, 65enne di Cagnano Varano, accusato dell'omicidio del maresciallo Vincenzo Di Gennaro e del ferimento del carabiniere Pasquale Casertano, di Caserta, fatto avvenuto nell'aprile di due anni fa, nel centro garganico.

Nel processo, iniziato 19 mesi fa, si sono costituiti parti civili i familiari del maresciallo, il Comune di San Severo,l'Arma dei Carabinieri e l'Associazione Nazionale Sottufficiali d'Italia ed il carabiniere Casertano. La decisione è stata presa dopo quattro ore di Camera di Consiglio. Alla lettura del dispositivo, riferiscono i colleghi di FoggiaToday, il lungo braccio tra la compagna e la sorella del Di Gennaro: "Giustizia è fatta", hanno commentato. "Grazie a quanti ci sono stati vicino in questi mesi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spari contro i carabinieri, ergastolo per il killer: "Giustizia è fatta"

CasertaNews è in caricamento