rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Arienzo

Agguato fuori al bar, i due killer arrestati nel casertano

Il blitz dei carabinieri ad Arienzo. Gli assassini di Nicola Zeppetelli si nascondevano a casa di conoscenti

Si nascondevano ad Arienzo i due killer che nel pomeriggio di sabato hanno ucciso Nicola Zeppetelli, 40enne di Cervinara e titolare di un circolo ricreativo nella frazione Joffredo.

In manette sono finiti Alessio M., 30 anni, e Giuseppe M., 20 anni. Avevano trovato rifugio presso l'abitazione di loro conoscenti.  L'arresto è stato eseguito dai carabinieri di Cervinara e San Martino, coadiuvati dai colleghi della Compagnia di Maddaloni. Ora si trovano in stato di fermo e in custodia dei carabinieri, in attesa della decisione del magistrato. 

Secondo quanto riferito dai colleghi di AvellinoToday, Zeppetelli sarebbe stata affrontato all’esterno del circolo di cui è titolare alla frazione Joffredo, la zona del centro storico spazzato via dalla alluvione del 1999 e poi ricostruita. È stato soccorso da alcuni passanti ancora in vita ma è poi deceduto per le gravi ferite riportate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agguato fuori al bar, i due killer arrestati nel casertano

CasertaNews è in caricamento