Picchiati da una gang, testimone ricostruisce l'aggressione davanti alla Reggia

Il ragazzo però non ha visto in faccia gli aggressori

Un nuovo testimone della brutale aggressione, ma nessun riconoscimento “de visu” di chi faceva parte della banda. E’ quanto ha testimoniato un ragazzo nei giorni scorsi nel processo che si sta svolgendo al tribunale dei minorenni a carico di un ragazzo di Caserta accusato di aver preso parte ad un assalto a carico di 2 giovani di Maddaloni nel cuore della Movida di Caserta. La rissa avvenne nel 2013 nei pressi della Reggia di Caserta. Il testimone ha raccontato di aver visto l’aggressione dei cinque ragazzi ai danni dei due malcapitati, uno dei quali ha riportato lesioni gravissime che ancora oggi gli danno problemi all’olfatto. Gli altri quattro membri della banda sono sotto processo davanti al tribunale ordinario di Santa Maria Capua Vetere.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

Torna su
CasertaNews è in caricamento