rotate-mobile
Cronaca Castel Volturno

Aggressione e rapina: il ras finisce davanti ai giudici

Al via il processo per un uomo appartenente ad un cult della mafia nigeriana

E’ iniziato il processo a carico di un cittadino nigeriano accusato di aver cagionato lesioni e commesso una rapina a danno di un proprio connazionale avvalendosi del metodo mafioso.

I fatti si sono verificati a maggio quando un cittadino nigeriano si è recato presso i Carabinieri di Castel Volturno denunciando di aver subito un’aggressione e una rapina da parte di propri connazionali. La Dda di Napoli, dopo vari mesi di indagine, è riuscita ad identificare ed arrestare l'uomo, accusato anche di far parte di un cult della "mafia nigeriana" operante in Italia, soprattutto nella zona di Castel Volturno e Napoli.

L’uomo è finito in carcere ed ha affidato attualmente la propria difesa all’avvocato penalista Angelo Librace. Durante l'ultima udienza si è assistito ad un mero rinvio per assenza testi. Si torna in aula la prossima settimana dinanzi il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione e rapina: il ras finisce davanti ai giudici

CasertaNews è in caricamento