rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca Orta di Atella

Detenuto aggredito nella lavanderia del carcere, indaga la Procura

Il 26enne ha riferito di essere stato picchiato di spalle, poi è svenuto. Atti al pubblico ministero

Atti al pubblico ministero per un'aggressione subita da un detenuto nel carcere di Santa Maria Capua Vetere. Lo ha disposto il giudice Rosaria Dello Stritto.

L'uomo, 26 anni di Orta di Atella, era stato arrestato a Capodrise dai carabinieri il 26 febbraio per spaccio di droga. Si è presentato all'udienza di convalida dell'arresto, celebrata il 29 febbraio, con un occhio tumefatto e un tutore sul naso.

Ha riferito al giudice di essere stato brutalmente aggredito da un gruppo di detenuti mentre si trovava nella stanza adibita a lavanderia. Il 26enne, difeso dall'avvocato Nello Sgambato, ha ammesso di non aver visto i suoi aggressori in quanto sarebbe stato preso alle spalle e dopo l'episodio sarebbe svenuto.  

Attualmente il 26enne si trova ristretto agli arresti domiciliari dopo la revoca da parte del gip del carcere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenuto aggredito nella lavanderia del carcere, indaga la Procura

CasertaNews è in caricamento