rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Cronaca Castel Volturno

Consigliere comunale "aggredito" durante il comizio di Forza Nuova

Il sindaco Russo: "Schiaffo alla nostra città dove i nazifascisti hanno ucciso 10 cittadini"

Consigliere comunale aggredito. Questo il bilancio del pomeriggio di tensioni per la manifestazione di Forza Nuova a Castel Volturno, prevista in piazza 8 Ottobre ed alla quale ha preso parte anche il leader nazionale Roberto Fiore

Mentre era in corso la manifestazione, per la quale il sindaco Dimitri Russo aveva chiesto al Questore di revocare l'autorizzazione, dall'altro lato, all'interno del Comune erano presenti le forze "antifasciste" con l'Anpi ed anche lo stesso sindaco Russo. In piazza era presente il consigliere comunale Cesare Diana che ribadisce come "non stavo prendendo parte alla manifestazione. Mi trovavo lì di passaggio. Ero all'interno del bar quando una persona ha iniziato ad inveire contro di me e mi avrebbe aggredito se non ci fosse stata la polizia". Sulla vicenda Diana ha annunciato di recarsi "al commissariato per sporgere regolare querela".

Intanto a margine della manifestazione sono dure le parole del sindaco Dimitri Russo che ha parlato, in un post su Facebook, di "quattro fascistelli imbecilli, ma davvero quattro di numero, provenienti da tutta la provincia di Caserta, per manifestare nel posto in cui l'8 Ottobre 1943 vennero fucilati dai nazifascisti dieci castellani, nove nostri cittadini (Mario, Vincenzo, Francesco, Aurelio, Emilio, Arturo, Nicola, Pasquale, Vincenzo). Un vero schiaffo alla nostra comunità, alla nostra storia, alla nostra terra, in questo giorno in cui in tutta Italia si celebra appunto la "giornata della memoria dell'olocausto". Carogne emerse dalle fogne. E qualche topo castellano è venuto a crogiolarsi nel loro fetore!". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consigliere comunale "aggredito" durante il comizio di Forza Nuova

CasertaNews è in caricamento