Aggredisce la compagna incinta, fidanzato violento in manette

Il 32enne fermato dalla polizia dopo una segnalazione della vittima

È finito in manette con l’accusa di minacce e maltrattamenti ai danni della compagna incinta. Gli agenti del commissariato di polizia di Santa Maria Capua Vetere hanno tratto in arresto nella serata di ieri  un 32enne del posto, già noto alle forze dell’ordine.

Gli agenti sono intervenuti nella serata di martedì nell'abitazione di via Amendola dopo che la vittima aveva segnalato l’ennesima aggressione fisica e verbale. Soltanto la scorsa settimana c’era stato infatti un altro episodio che aveva costretto la donna a ricorrere alle cure mediche.

Il 32enne è stato quindi arrestato con provvedimento emesso dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, e dovrà rispondere di maltrattamenti e atti persecutori nei confronti della compagna. L’uomo è stato successivamente condotto in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il giorno del contagio in Campania: 24enne di Caserta positiva al test

  • Coronavirus, De Luca chiude le scuole in tutta la Campania

  • Coronavirus, scuole chiuse a Caserta. La 24enne 'positiva' trasferita al Cotugno

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

Torna su
CasertaNews è in caricamento