Detenuto aggredisce gli agenti in cella: in due vengono feriti

Li ha colpiti con la gamba di un tavolo durante un controllo per cercare stupefacenti in carcere

L'aggressione nel carcere di Santa Maria Capua Vetere

E' di un agente ferito ad una mano il bilancio dell'aggressione da parte di un detenuto verificatasi all'interno del carcere di Santa Maria Capua Vetere.

A riferire dell'accaduto il segretario del Sappe Emilio Fattorello che ha raccontato l'episodio. Tutto si è verificato nella mattinata di oggi quando gli agenti del penitenziario sammaritano stavano effettuando controlli nelle celle finalizzati al rinvenimento di sostanze stupefacenti. Un detenuto di origini algerine, all'ingresso degli agenti della penitenziaria coadiuvati dal reparto cinofilo, è andato in escandescenza staccando la gamba di un tavolo ed iniziando a colpire alla cieca.

Ad avere la peggio è stato proprio un agente del nucleo cinofilo che ha riportato la frattura di una mano giudicata guaribile con 30 giorni di prognosi. Ferito anche un altro agente, un ispettore, che è stato refertato per 3 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato il patron della 'Clinica Pineta Grande'

  • Bollo auto, quando pagarlo e come ottenere la riduzione nel 2020

  • Terribile schianto sulla Nola-Villa Literno: due feriti gravi

  • Non supera il test di Medicina, il giudice ordina all’Università di farle ripetere la prova

  • Il business della monnezza dei Casalesi, la Dia: "Veleni nell'acqua e nelle strade"

  • Mazzette ai politici per gli appalti alla camorra, Zagaria è un fiume in piena

Torna su
CasertaNews è in caricamento