Gli affari dei Casalesi con la mafia: mazzata all'ambasciatore del clan

Prime condanne per l'inchiesta "Equilibri" sugli accordi per il monopolio del Lazio. Dieci anni per Emiddio Coppola

L'inchiesta dei Ros sulla spartizione della capitale

Dieci anni per Emiddio Coppola, 58 anni di Trentola Ducenta, ambasciatore del clan dei Casalesi, del gruppo guidato da Corrado De Luca, deputato ai rapporti con la mafia siciliana, in particolare con il cartello dei Fragalà di Catania, per la spartizione degli affari nella zona di Roma. 

Ieri i primi verdetti per l'operazione "Equilibri", che aveva scoperchiato l'asse del crimine tra le due cosche finalizzato al traffico di droga e di armi. Con Coppola sono stati condannati Vincenzo D'Angelo a 14 anni; Enrik Memaj a 7 anni; Renato Islami a 8 anni e 4 mesi; Francesco Loria a 7 anni e 4 mesi e Manolo Mazzoni per traffico di stupefacenti a 7 anni. Accuse che andavano dal racket alla droga fino alle armi. 

Il clan Fragalà aveva stretto rapporti di collaborazione con la fazione del clan dei casalesi. Gli inquirenti, nell'arco temporale compreso tra luglio e settembre 2014, registrano ben 304 contatti telefonici tra i componenti del clan Fragalà e i casalesi. In una prima fase il rappresentante di Corrado De Luca presso i Fragalà era Vincenzo Di Lauro che però viene destituito a causa di frizioni interne ai Casalesi. Il suo ruolo verrà assunto ad agosto del 2015 proprio da Coppola: "Oggi rivesti un ruolo particolare – dice il boss Alessandro Fragalà intercettato – Corrado ti ha reso responsabile e ogni qualsiasi cosa la devi riferire a me e a Santo".

Gli inquirenti hanno fatto emergere contatti tra i due sodalizi criminali soprattutto in relazione al traffico di stupefacenti. Una delle transazioni più consistente portate a termine ha avuto come oggetto un carico di 400 chilogrammi di hashish dalla Spagna: nell'affare erano coinvolti Alessandro Fragalà, Santo D'Agata e 'Emilio' Coppola dei Casalesi. Era appunto la Spagna il paese dal quale i Fragalà importavano il maggior quantitativo di hashish e marijuana. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

  • Altre 8 vittime del virus nel casertano ma i nuovi positivi sono in calo

Torna su
CasertaNews è in caricamento