rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Sparanise

Trovato sanguinante vicino la stazione, fermato il fratello: lo ha accoltellato

Il ferimento dopo una lite: la vittima è scappata da casa

Fermo indiziario di delitto per lesioni gravissime. L'accusa a carico di Erge S., 33 anni, albanese che domenica sera ha accoltellato il fratello. La vittima scappava dall'abitazione del fratello poco prima di esser ritrovato in stato di incoscienza e sanguinante nei pressi della stazione ferroviaria di Sparanise. Una lite per futili motivi é stata la molla che ha portato Erge ad accoltellare suo fratello, trentenne irregolare sul territorio italiano con un coltello da cucina. Un raptus improvviso, l'esasperazione ed infine la violenza. Dopo un lungo interrogatorio nei locali del commissariato di Sessa Aurunca, la confessione. Scattate le manette per l'albanese, condotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato sanguinante vicino la stazione, fermato il fratello: lo ha accoltellato

CasertaNews è in caricamento