rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cronaca Marcianise

Abusi edilizi in 2 attività: scattano le ordinanze di demolizione

Entro 90 giorni i proprietari dovranno ripristinare lo stato dei luoghi altrimenti il Comune acquisirà gratuitamente opere abusive e aree di sedime

Il Comando di polizia municipale ha messo in campo anche in questo scorcio conclusivo di 2023 attività di controllo e contrasto all’abusivismo edilizio. A tal proposito sono state accertate alcune infrazioni delle norme edilizie.

In via Bachelet i vigili urbani hanno eseguito un sopralluogo in un’attività commerciale e sono state accertate infrazioni edilizie a carico del proprietario dell’immobile. In particolare, sono state riscontrate opere edilizie che rientrano tra quelle catalogate come “Interventi eseguiti in assenza di titolo edilizio”. Un abuso edilizio di cui il proprietario dovrà risponderne. Per questo gli uffici comunali competenti hanno provveduto ad emettere un’ordinanza con la quale dispongono, nei confronti del proprietario, la demolizione, entro 90 giorni dalla notifica, delle opere edili abusive individuate e il ripristino a proprie spese dello stato dei luoghi, conformemente ai titoli edilizi rilasciati. In caso di inottemperanza del provvedimento, l’Ente provvederà all’acquisizione gratuita al patrimonio comunale delle opere abusive nonché dell’area di sedime.

Analogo provvedimento è stato preso dal Comune nei confronti dei proprietari di un fabbricato di via Modena, sede di un’attività artigianale, nonché dei lotti adibiti ad area parcheggio a servizio della medesima attività. A seguito degli accertamenti della polizia locale, infatti, sono state riscontrate opere edilizie che rientrano tra quelle catalogate come “Interventi eseguiti in assenza di titolo edilizio”. Nel verbale uno dei proprietari ha rilasciato agli atti la seguente dichiarazione: “Dichiaro di avere effettuato nel retrostante fabbricato un ampliamento a copertura dell’intero cortile dove sono presenti attrezzature necessarie per lo svolgimento della mia attività lavorativa”. Nei confronti dei proprietari è stata emessa un’ordinanza con la quale si dispone di demolire, entro 90 giorni dalla notifica, le opere edili abusive individuate e ripristinare a proprie spese lo stato dei luoghi, conformemente ai titoli edilizi rilasciati, e di sgomberare da manufatti le aree adibite a parcheggio. In caso di inottemperanza del provvedimento, l’Ente provvederà all’acquisizione gratuita al patrimonio comunale delle opere abusive nonché dell’area di sedime.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi edilizi in 2 attività: scattano le ordinanze di demolizione

CasertaNews è in caricamento