rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Orta di Atella

Abusi edilizi, udienza decisiva un mese prima della prescrizione

Volgono al termine le arringhe dei difensori in udienza preliminare per Brancaccio ed altri 61

Sono quasi concluse le arringhe dei difensori impegnati nell'udienza preliminare a carico dell'ex sindaco di Orta di Atella Angelo Brancaccio e di altre 61 persone accusate di abusi edilizi. Si torna in aula a metà dicembre quando il gup Orazio Rossi del tribunale di Santa Maria Capua Vetere pronuncerà il suo verdetto e deciderà di rinviare o meno gli indagati a giudizio, un mese prima che i reati contestati cadano in prescrizione. 

I fatti oggetto del processo, infatti, risalgono all'approvazione del Puc approvato nel 2014 con i termini della prescrizione che, dunque, scadranno il prossimo mese di gennaio. Un processo nato (sia chiaro, dipende dai punti di vista) sotto una cattiva stella con il gup di Napoli che aveva dichiarato la propria incompetenza territoriale in favore di quello di Santa Maria Capua Vetere e con l'iter che è ricominciato da capo, con la nuova udienza preliminare che si sta celebrando al Palazzo di Giustizia sammaritano.

Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Mario Griffo, Raffaele Costanzo, Gerardo Marrocco, Vincenzo Guida, Mauro Iodice, Paolo De Angelis, Carmen Moscarella, Giuseppe Stellato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi edilizi, udienza decisiva un mese prima della prescrizione

CasertaNews è in caricamento