menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Per la Procura i campi erano abusivi

Per la Procura i campi erano abusivi

Abusi per il campo di calcetto: assolti vigili urbani, tecnici ed imprenditori

La sentenza del Tribunale di Santa Maria. Gli impianti sportivi sono stati anche dissequestrati

Tutti assolti. Questa la sentenza pronunciata dal collegio presieduto dal giudice Giovanni Caparco, del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti di 4 dipendenti del Comune di Maddaloni e di due imprenditori accusati a vario titolo di abusi edilizi, omissione di atti d'ufficio ed abuso d'ufficio relativamente alla realizzazione di alcuni campi di calcetto tra via Serao e via Colletta a Maddaloni.

Il giudice ha assolto il responsabile della polizia municipale Domenico Renga, il maresciallo della municipale Giovanni Diglio, i funzionari dell'ufficio tecnico Michele Della Peruta e Domenico Correra oltre ad Eduardo Esposito e Raffaele De Luca, rispettivamente gestore ed amministratore della struttura sportiva. Accolte in toto le tesi dei difensori degli imputati, gli avvocati Dezio Ferraro, Antonello Fabrocile, Cerreto ed Aldo Tagliafierro.

Gli impianti sportivi finirono anche nell'ordinanza per l'omicidio di Daniele Panipucci a cui i sei indagati sono totalmente estranei. In quel contesto, però, è maturato il sequestro della struttura sportiva realizzata, per la Procura, abusivamente dal fratello di uno degli imputati nel processo per omicidio. Con la sentenza il giudice ha anche disposto il dissequestro della struttura. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Attrice casertana sbarca in Rai col 'Commissario Ricciardi' | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento