Maxi operazione della Finanza, 23 arresti

Obbligo di dimora per altre due persone

Maxi operazione all'alba del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Caserta che su delega della Procura della Repubblica di Napoli Nord ha notificato 25 misure cautelari personali (13 custodie in carcere, 10 arresti domiciliari e 2 obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria). Le ordinanze sono state emesse dal G.i.p. del Tribunale di Napoli Nord nei confronti degli appartenenti ad un agguerrito gruppo criminale transnazionale dedito al contrabbando di prodotti alcolici provenienti dal nord Europa.

I finanzieri hanno sequestrato anche beni per 80 milioni di euro, riporta l'Ansa. Scoperta una evasione delle accise per 20 milioni; ammontano a 4,3 milioni i litri di alcol venduti in nero in Italia e Nord Europa. La base dell'organizzazione era collocata a Napoli e Caserta ma le sue ramificazioni sono state individuate tra centro e nord Italia e anche in Paese comunitari ed extra Ue, come Azerbaijan e Serbia. I due capi del gruppo sono risultati residenti nelle province di Caserta e Avellino.

Potrebbe interessarti

  • Maschera rigenerante per capelli secchi e crespi: la ricetta della nonna

  • Un casertano ai mondiali dei parrucchieri a Parigi

  • Frutti rossi ed anguria per combattere le gambe gonfie e pesanti

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

I più letti della settimana

  • Affiora cadavere in mare, dramma sulla spiaggia

  • Colpo da 'Zara', fermata dai carabinieri con mille euro in vestiti

  • Tragedia sulla provinciale: muore motociclista

  • Arrestato il cassiere dei Casalesi: smantellato il business dei cartelloni pubblicitari

  • Trovato morto dalla moglie sotto il porticato di casa

  • Pentiti ed arresti non hanno scalfito i Casalesi. Ecco la nuova mappa dei clan nel casertano I FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento