menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
000053_rifiuti_incendiati

000053_rifiuti_incendiati

Incendio doloso di rifiuti pericolosi 2 ordinanze di custodia cautelare

(Trentola Ducenta) Ieri, nell'ambito di un'articolata indagine coordinata dalla Procura dellaRepubblica di Santa Maria Capua Vetere - Sezione reati contro la pubblicaamministrazione, i Carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa e quelli della...

(Trentola Ducenta) Ieri, nell'ambito di un'articolata indagine coordinata dalla Procura dellaRepubblica di Santa Maria Capua Vetere - Sezione reati contro la pubblicaamministrazione, i Carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa e quelli della Stazione diTrentola Ducenta hanno eseguito n. 2 ordinanze di custodia cautelare agli arrestidomiciliari, emessa dall'Ufficio GIP presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, neiconfronti di Renda Stefano, nato a Salemi il 18.6.1976; Abategiovanni Michele, nato ad Aversa il 10.7.1994; indagati, quali titolari di un esercizio commerciale nel Comune di Frignano, perché gravemente indiziati dei reati di tentato incendio doloso di rifiuti pericolosi speciali e non ( artt. 56, 423 c.p. ), nonché di smaltimento illecito di rifiuti ( art. 256 co.1 D. Lgs n. 152/2006.
L'indagine che rientra in una più vasta attività posta in essere dal Comando Provincialedi Caserta, delegata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Veterefinalizzata a monitorare i siti di sversamento abusivo di rifiuti, con Io scopo precipuo dicontrastare il fenomeno dei c.d. "roghi tossici" - ha interessato una vasta area al confinetra i comuni di Trentola Ducenta e San Marcellino, in prossimità di un'importante arteriastradale, ed ha consentito di: deferire in stato di _libertà, alla Procura della Repubblica di _Santa Maria' C. V., 13vsoggetti in ordine al reato p. e p. dall'art. 256 comma 1 lettera a) del D. Lgs. O3 aprile2006, n.152 (Smaltimento illecito di rifiuti), mentre altri 2, per analogo reato, sono statideferiti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli - Nord;individuare 4 imprese, coinvolte in ordine al reato sopra contestato, operanti nel settoredell'edilizia, della manifattura calzaturiera, della macellazione e delle analisi cliniche; accertare oltre 20 violazioni amministrative in ordine all'art. 255 comma 1 della D. Lgs. 03 Aprile 2006, n. 152, che prevede una sanzione amministrativa di Euro 500 nonché le spese di ripristino degli stati dei luoghi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
  • Attualità

    'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

  • Cronaca

    Incendio distrugge deposito di autoricambi | FOTO

  • Cronaca

    Vandali in azione: rigate coi chiodi auto parcheggiate

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento