menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
182451_baby_squillo

182451_baby_squillo

Anche casertani tra i 30 clienti delle baby squillo dei Parioli a Roma

Caserta - Ci sarebbero anche alcuni casertani tra i trenta clienti di baby squillo indagati a Roma. I trenta, di età compresa tra i 19 e i 60 anni sarebbero partiti da Cagliari, Ancona, Milano, Napoli, Caserta, Catania, Torino, Bologna, Firenze...

Ci sarebbero anche alcuni casertani tra i trenta clienti di baby squillo indagati a Roma. I trenta, di età compresa tra i 19 e i 60 anni sarebbero partiti da Cagliari, Ancona, Milano, Napoli, Caserta, Catania, Torino, Bologna, Firenze, Cagliari, Frascati, Marino, Fiano Romano e Anguillara. A gestire gli incontri tra le ragazzine di 14 e 15 anni, i cinque arrestati nei giorni scorsi con l'accusa di induzione alla prostituzione minorile.
Nelle carte dell'inchiesta, i nomi e i cognomi dei clienti che sono stati fotografati e pedinati. Gli inquirenti hanno monitorato gli orari di ingresso e uscita dalla casa d'appuntamenti romana. Nell'elenco anche i nomi di alcune prostitute maggiorenni che avrebbero gestito gli incontri. Il giro di baby esort andava avanti dallo scorso luglio. La procura di Roma è orientata a chiedere il giudizio immediato nei confronti dei cinque arrestati lo scorso 28 ottobre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Schianto in moto, muore centauro | FOTO

  • Attualità

    Assistenza domiciliare in crisi: “Non si muore solo di Covid”

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento