menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
162628_brucia_campagna

162628_brucia_campagna

Bruciava steli di fiori secchi in un terreno: denunciato 76enne

Acerra - Nell'ambito di un'attività finalizzata al contrasto del cosiddetto fenomeno "Terra dei Fuochi", una pattuglia del Corpo Forestale dello Stato appartenente al Comando Provinciale di Caserta notava una evidente colonna di fumo sprigionarsi...

Nell'ambito di un'attività finalizzata al contrasto del cosiddetto fenomeno "Terra dei Fuochi", una pattuglia del Corpo Forestale dello Stato appartenente al Comando Provinciale di Caserta notava una evidente colonna di fumo sprigionarsi dalle campagne retrostanti il Centro Commerciale "Campania", per cui si procedeva ad una immediata verifica della situazione in atto.
Alla località "Langella" del comune di Acerra (NA) veniva rinvenuto all'interno di un esteso fondo rurale adibito a coltivazione floreale di rose dei grossi cumuli di steli di detti fiori, di cui alcuni erano già stati dati alle fiamme.Sul posto veniva rinvenuto il conduttore del fondo tale G.C. da San Giorgio a Cremano (NA) dell'età di 76 anni che era intento a tale azione illecita.Infatti, i residui agricoli di origine vegetale dall'anno 2010 sono considerati dalla normativa di settore quali "rifiuti speciali" per i quali non è più possibile provvedere al loro smaltimento mediante incenerimento.

Tale stringente normativa, che vieta la combustione dei residui vegetali anche di origine agricola, è stata recepita su indicazione della Comunità Europea per ridurre l'immissione di gas serra nell'atmosfera.
Per i fatti su esposti il Sig. G.C. è stato segnalato alla competente Procura della Repubblica di Nola per i reati connessi all'illecito smaltimento di rifiuti mediante combustione degli stessi anche in applicazione alla recente normativa introdotta per contrastare i roghi tossici nella cd. "Terra dei Fuochi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

AstraDay, prenotazioni ‘accavallate’: l’Asl cambia gli orari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento