menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
160015_villa-sequestro

160015_villa-sequestro

Villette a schiera al posto di uffici: sequestrate 120 unita' immobiliari a Orta di Atella. Avviso di garanzia per due indagati

Orta di Atella - Nella mattinata odierna, in seguito ad ulteriori sviluppi investigativi, coordinaticome in precedenza dalla Procure di Santa Maria Capua Vetere - Sezione reati contro ilPatrimonio - la Stazione Carabinieri di Orta di Atella...

Nella mattinata odierna, in seguito ad ulteriori sviluppi investigativi, coordinaticome in precedenza dalla Procure di Santa Maria Capua Vetere - Sezione reati contro ilPatrimonio - la Stazione Carabinieri di Orta di Atella (Caserta) ha messo in esecuzione undecreto dl sequestro preventivo emesso dal GIP del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere con contestuale avviso di garanzia nei confronti di 2 indagati, tra costoro figurano unamministratore del Comune di Orta di Atella e la titolare di una imprese edile di Casal diPrincipe.
Si tratta di un complesso immobiliare, composto da nr. l2O unità immobiliari realizzato in maniera non conforme ai progetti approvati in sede di rilascio del permesso acostruire. Nel particolare, la titolare del permesso di costruire, dopo averlo ottenuto, anziché realizzare "uffici" in un'area destinata alle attività di supporto dell'area industriale, di fatto realizzava villette a schiera che rivendeva a terzi acquirenti. Tutto il fabbricato veniva realizzato senza aver rispettato il previsto piano di lottizzazione preventiva.

La responsabilità penale addebitata al responsabile del Settore Urbanistica del Comune di Orta di Atella, veniva rilevata in quanto egli avviava un procedimentoamministrativo che prevedeva l'irrogazione di una sanzione pecuniaria al costruttore in luogodi quella prevista dalla legge, che prevedeva l'acquisizione al patrimonio del Comune o l'abbattimento dell'intero complesso immobiliare. Tale condotta determinava un ingiustovantaggio patrimoniale in favore del costruttore. Il valore dell'intero complesso immobiliare è di circa Euro 9 milioni.
L'attuale provvedimento di sequestro preventivo deve essere considerato come unseguito e parte integrante dell'attività di indagine denominata "Domino". Nel corso di taleattività di indagine, diretta sempre dalla Procura di Seme Maria Capua Votare, tra gli anni201 e 2013, sono stati sequestrati in totale - in Orta di Atella - circa 1.750 unitàimmobiliari per un valore di circa ? 120.000.000,00 (centoventi milioni). Nel corso di quelleindagini furono rilevate responsabilità penali sul conto di 34 soggetti tra cui exresponsabili dell'ufficio tecnico del Comune di Orta di Atella e privati che dovranno rispondere di abuso d'ufficio e di lottizzazione abusiva. Questa complessa, attività diindagine ha permesso di scoprire il rilascio di una serie dl permessi di costruire in totaledifformità rispetto alla normativa vigente, che hanno portato alla realizzazione di interifabbricati. Il provvedimento di sequestro preventivo su citato, è scaturito propriodall'evoluzione dell'attività di indagine "Domino", in quanto, dopo approfonditiaccertamenti documentali, è stato possibile ricostruire l'intera vicenda, e dare ad ognisoggetto il proprio ruolo nella vicenda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

AstraDay, prenotazioni ‘accavallate’: l’Asl cambia gli orari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento