Cronaca

Nuovo attentato al vicesindaco di Mondragone: esplode bomba carta. M5S chiede intervento Antimafia

Mondragone - Una nuova intimidazione contro il vice sindaco di Mondragone, Benedetto Zoccola. Ieri sera due persone col volto coperto e a bordo di una bicicletta, hanno lanciato una bomba carta davanti all'abitazione del vicesindaco. E' accaduto...

145708_zoccola_corteo_mondragone

Una nuova intimidazione contro il vice sindaco di Mondragone, Benedetto Zoccola. Ieri sera due persone col volto coperto e a bordo di una bicicletta, hanno lanciato una bomba carta davanti all'abitazione del vicesindaco. E' accaduto alle 21.00 circa quando il politico si trovava nella sua abitazione. Ora le immagini delle telecamere a circuito chiuso sono al vaglio degli investigatori per cercare di identificare gli attentatori.

"Un nuovo attacco intimidatorio ai danni del vicesindaco di Mondragone, Benedetto Zoccola, in provincia di Caserta a poche ore da un corteo anti-camorra, impone che la commissione Antimafia vada in missione a Caserta per dare un concreto segno di vicinanza"
I membri M5S della commissione Antimafia fanno richiesta di una missione a Caserta non solo in merito ai recenti avvenimenti: "Il territorio di Caserta dopo gli anni bui del clan dei casalesi sta rispondendo con la legalità. Non bisogna sottovalutare nessun atto intimidatorio e vogliamo che sia fatta piena luce, ma anche dare un segno di vicinanza e di presenza a tutti gli amministratori locali e le forze sane della società civile: bisogna ribadire che non c'è spazio per la criminalità organizzata. E' necessario essere presenti sempre e, non solo nei momenti di emergenza. La missione non vuole essere passerella ma confronto serio e aperto, in questa ottica vogliamo audire il vicesindaco Zoccola, il prefetto, il questore e i vertici delle forze dell'ordine locali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo attentato al vicesindaco di Mondragone: esplode bomba carta. M5S chiede intervento Antimafia

CasertaNews è in caricamento