Cronaca

Da Napoli in trasferta a Caserta per rapinare Rolex: 5 arresti tra cui un garagista e un ricettatore di orologi e la sua fidanzata

Caserta - Nel corso delle perquisizioni domiciliari e locali effettuate contestualmente all'arresto di 5 persone di Napoli dedite a rapine di Rolex nelle province di Napoli, Caserta e di Salerno, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato ben 14...

150322_orologi_rapinati

Nel corso delle perquisizioni domiciliari e locali effettuate contestualmente all'arresto di 5 persone di Napoli dedite a rapine di Rolex nelle province di Napoli, Caserta e di Salerno, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato ben 14.000 euro in denaro contante e 12 orologi, tra i quali 3 Rolex (uno d'oro) e 5 Tudor.
Mentre continuano gli accertamenti, coordinati dalla procura della repubblica di Napoli Nord, per identificare eventuali altri complici, 4 arrestati - su disposizione del gip di Napoli Nord - sono stati tradotti nella casa circondariale di Poggioreale (Gennaro Buonocore, 24 anni, Giuseppe Amoroso, 26 anni, Salvatore Arcopinto, 24 anni e Gioacchino Esposito, 24 anni) mentre salvatore Emanuele Sivero, 24 anni, è stato tradotto agli arresti domiciliari. Il denaro e i preziosi sono stati trovati nelle case di Amoroso, Arcopinto ed Esposito nonché in quelle di Gennaro Panico, 30 anni e della sua fidanzata fortuna D'Ambrosio, 26 anni, entrambi fermati per ricettazione perché nella casa del primo i militari hanno rinvenuto 3 orologi Tudor, il Rolex d'oro, un Philip Watch e un omega mentre a casa della ragazza ben 2.500 euro in denaro contante e altro Rolex sul quale sono in corso accertamenti.
I militari hanno fatto irruzione anche nella base logistica dei 5 arrestati, il garage "Portacapuana" in via Albanese di napoli, confermando l'ipotesi investigativa iniziale: il luogo veniva usato per lasciarvi in "appoggio" i mezzi usati per i crimini, una moto e 3 scooter, 2 dei quali intestati a persone inesistenti, circostanza che ha determinato il fermo per ricettazione di giuseppe papi, 42enne (il gestore del garage) e la perquisizione dei locali dell'agenzia di pratiche auto in via Rossarol ove era avvenuta la trasformazione in "fantasma" dei proprietari dei 2 scooter.
In particolare amoroso e Buonocore sono ritenuti responsabili di tentata rapina di un Rolex perpetrata il 31 ottobre 2013 a Lusciano (Ce) ai danni di un 41enne, colpo andato a vuoto per l'intervento di due carabinieri che avevano messo in fuga i malviventi.

Arcopinto Salvatore di ben 3 rapine commesse a Scafati e Aversa. Il 24.12.2013, a Scafati, su via Passanti, rapinando un Rolex a un 33enne, dopo pochi minuti, sempre a Scafati, stavolta in via Buccino, rapinando un Rolex a un 34enne e la terza, ad Aversa, su via Roma, l'8 gennaio 2014, con la razzia di un Rolex a un 48enne.
Gioacchino Esposito, invece, ha perpetrato la rapina ad aversa dell'8 gennaio insieme ad Arcopinto. Salvatore Emanuele Sivero è ritenuto responsabile della rapina di un Rolex perpetrata ad aversa il 16.09.2013 ai danni di un 25enne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Napoli in trasferta a Caserta per rapinare Rolex: 5 arresti tra cui un garagista e un ricettatore di orologi e la sua fidanzata

CasertaNews è in caricamento