Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Spaccio di cocaina: in carcere nigeriano 49enne

Castel Volturno - Aveva organizzato ogni cosa per il suo lavoro. Tutto era pronto per iniziare nel migliore dei modi il fine settimana di vendite. Non aveva fatti i conti con i carabinieri del nucleo operativo di Mondragone. Quello che poteva...

142126_Bamidele

Aveva organizzato ogni cosa per il suo lavoro. Tutto era pronto per iniziare nel migliore dei modi il fine settimana di vendite. Non aveva fatti i conti con i carabinieri del nucleo operativo di Mondragone. Quello che poteva sembrare un normale venerdì di metà settembre, per Olaosebikan Bamidele, nato in Nigeria nel 1964, residente in Carinaro ma residente a Castel Volturno in Località Pinetamare, non è stato tale.

In uno dei servizi organizzati con la precisa finalità di contrastatre lo spaccio al dettaglio nelle zone del litorale, frequentate e raggiunte da tutta la provincia ed alche dal basso Lazio, i militari hanno deciso di concentrare i loro sforzi su un pregiudicato della zona. Da lui si erano appena riforniti dei ragazzi della provincia che forse aveva l'intenzione di passare in allegria e non solo le notti brave del venerdì e sabato sera. Segnalati per detenzione di stupefacenti alla prefettura hanno dato la prova che la pista seguita dai militari era quella giusta.
I carabinieri decidono di osservare meglio quanto accade. Un altro giovane si avvicina al pusher. In cambio di banconote riceve altro. A questo punto il blitz.Il ragazzo viene segnalato. Lo spacciatore arrestato e trovato in possesso di grammi 20 (venti) di sostanza stupefacente del tipo cocaina, suddivisa in nr. 50 (cinquanta) dosi. In serata la traduzione presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di cocaina: in carcere nigeriano 49enne

CasertaNews è in caricamento