Sabato, 15 Maggio 2021
Cronaca

Dissapori personali, familiari e politici: ammazza conoscente con un colpo di fucile alla testa e poi si costituisce ai carabinieri

Sessa Aurunca - Un impiegato, Luigi D'Arino classe 1956, è stato ucciso con un colpo di fucile alla testa. E' accaduto a Corigliano di Sessa (Caserta), dove i Carabinieri della Stazione di Sessa Aurunca, a seguito di segnalazione, hanno rinvenuto...

20110526111239_carabinieri

Un impiegato, Luigi D'Arino classe 1956, è stato ucciso con un colpo di fucile alla testa. E' accaduto a Corigliano di Sessa (Caserta), dove i Carabinieri della Stazione di Sessa Aurunca, a seguito di segnalazione, hanno rinvenuto, riverso sul selciato della piazza della frazione il corpo senza vita di un uomo del luogo. L'uomo da una prima ispezione esterna del corpo è risultato essere stato attinto da un colpo d'arma da fuoco alla testa. Le immediate indagini attivate dai Carabinieri, indirizzate nel contesto locale e familiare in cui viveva la vittima hanno subito portato i sospetti verso Perillo Vincenzo, classe 49, dipendente dell'agenzia delle Entrate, anch'egli del luogo con il quale il D'Arino era da anni in pessimi rapporti e con il quale aveva più volte avuto alterchi. Le incalzanti ricerche dei Carabinieri volte a rintracciare il sospettato hanno indotto l'uomo a presentarsi in caserma dove ha confessato l'omicidio riconducendo, per l'appunto, il movente a vecchie ruggini, problemi di carattere personale, familiare e politico. I due, sin dal 1984, militavano nello stesso partito, la Dc. L'uomo è stato, per il momento, trattenuto in Caserma a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dissapori personali, familiari e politici: ammazza conoscente con un colpo di fucile alla testa e poi si costituisce ai carabinieri

CasertaNews è in caricamento