Cronaca

Furti in abitazione: in cella 32enne

Piedimonte Matese - E' stato arrestato nel corso di un blitz dei Carabinieri di Piedimonte Matese, scattato questa mattina all'alba, si tratta di Massimo Fantini, 32enne di Piedimonte Matese, il quale è stato rintracciato mentre passeggiava nel...

125601_Massimo_Fantini

E' stato arrestato nel corso di un blitz dei Carabinieri di Piedimonte Matese, scattato questa mattina all'alba, si tratta di Massimo Fantini, 32enne di Piedimonte Matese, il quale è stato rintracciato mentre passeggiava nel centro della cittadina pedemontana. Il 32enne è finito in manette a seguito di una serie di informative di reato redatte dai militari, che hanno documentato in modo particolareggiato il suo coinvolgimento in alcuni furti in abitazione e in episodi connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti nel centro cittadino verificatisi negli ultimi anni a Piedimonte Matese. Tra i reati portati alla luce dalle indagini, il furto commesso all'interno di un garage insieme a Daniele Esposito, 44enne del luogo; un furto di portafogli commesso in Piazza Carmine; un furto di gioielli e altri oggetti di valore commessi in un abitazione del centro cittadino e ancora un altro furto commesso nei pressi di Piazza Roma. Così come sono stati portati alla luce alcuni episodi legati all'attività di spaccio di stupefacenti, in particolare nella centralissima Piazza Carmine dove il giovane è stato sorpreso in una occasione mentre cedeva cinque dosi di eroina ad alcuni ragazzi del posto e in un'altra occasione quattordici stecche di hashish ad un gruppo di studenti. Tutti reati per i quali la competente Autorità Giudiziaria ha emesso un ordine di cattura in esecuzione di un provvedimento di pene concorrenti per le quali il giovane dovrà espiare una condanna a due anni e quattro mesi di reclusione. Dopo le formalità di rito, Massimo Fantini è stato trasferito presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere. Nel prosieguo della mattinata, i Carabinieri di Piedimonte Matese hanno continuato le loro attività con controlli e perquisizioni predisposte presso le abitazioni di una decina di pregiudicati sottoposti attualmente a misure cautelari o di prevenzione, e hanno passato al setaccio vari obiettivi sensibili ubicati nei territori dei comuni dell'alto Casertano, al fine di contrastare in particolare fenomeni di criminalità e di illegalità diffusa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti in abitazione: in cella 32enne

CasertaNews è in caricamento