Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Crac 'Polo della Qualita'': arresti domiciliari per Guglielmo Aprile piu' altre 4 persone. 16 indagati nell'ambito dell'inchiesta

Marcianise - Quattro persone ai domiciliari, tra cui l'imprenditore Guglielmo Aprile, e due obblighi di dimora nell'ambito di un'inchiesta per bancarotta fraudolenta della Procura di Napoli per il fallimento della società consortile "Polo della...

125228_Aprile_Guglielmo

Quattro persone ai domiciliari, tra cui l'imprenditore Guglielmo Aprile, e due obblighi di dimora nell'ambito di un'inchiesta per bancarotta fraudolenta della Procura di Napoli per il fallimento della società consortile "Polo della Qualità", nel quale per un breve periodo, si sono concentrate aziende di sartoria partenopea e della gioielleria nell'area industriale di Marcianise. Le ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite oggi dalla Guardia di Finanza. La struttura commerciale fu dichiarata fallita dal Tribunale di Napoli nel settembre del 2010. Le indagini hanno accertato che il default della società ammonta a circa 120 milioni di euro e che, in maniera preordinata, per volontà di Aprile e di Francesco Di Gennaro, sia stata costituita una società ad hoc allo scopo di acquistare suoli su cui poi sarebbe stato edificato il complesso commerciale del polo commerciale marcianisano.

Le indagini sono coordinate dal procuratore aggiunto Fausto Zuccarelli e dal sostituto Maurizio Giordano. Le quattro le persone agli arresti domiciliari sono Guglielmo Aprile, Francesco Pellone, Francesco Di Gennaro e Cesare Bartoli. Obbligo di dimora per Antonio Landolfi e Alfredo Morelli. Altre 16 persone sono indagate.Il Polo della Qualità, un consorzio di 300 piccole e medie imprese, fu inaugurato il 22 settembre del 2007. Al taglio del nastro fu presente anche l'allora ed attuale Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano oltre alle principali Istituzioni civili, militari e religiose campane, i più importanti rappresentanti del Made in Italy ed esponenti significativi della stampa nazionale.
Ecco cosa è evidenziato nella nota stampa a firma del procuratore aggiunto Fausto Zuccarelli: "L'attività investigativa ha consentito di accertare che il default della società ammonta a circa 120 milioni di euro e che, in maniera preordinata, per volontà di Guglielmo Aprile e Francesco Di Gennaro sia stata dapprima costituita una società ad hoc ( la "Frmyo Srl") con lo specifico scopo di acquistare i suoli, su cui sarebbe stato edificato il complesso commerciale del "Polo della Qualità". Nell'ambito di tale operazione immobiliare la "Frmyo srl" provvedeva a corrispondere ad altra società, controllata dallo stesso Guglielmo ("SPESS SpA." Società Sviluppo Sud Spa), un prezzo di acquisto dei terreni di gran lunga superiore a quello versato in favore di altri venditori, consentendo, in sostanza, alla controparte di lucrare un profitto di circa 3.000.000,00 di euro. Acquistata la proprietà dei fondi su cui erigere il complesso destinato all'attività industriale e commerciale, i componenti del Consiglio di Amministrazione del "Polo della Qualità" affidavano fittiziamente alla stessa "Fnuyo Srl" l'appalto per la realizzazione dei lavori, prevedendo quale corrispettivo la somma di 90.000.000,00 di euro. Le indagini hanno, però, dimostrato come nelle casse della società - di fatto siano confluiti pagamenti per 135.000.000,00 euro grazie anche al concorso dei direttori dei lavori nella liquidazione degli importi. Nonostante i maggiori importi corrisposti rispetto a quanto pattuito, la società appaltatrice provvedeva, mediante una simulata controversia, a farsi riconoscere - in sede di arbitrato risultato irrituale un ulteriore maggiore importo pari ad 17.848.412,00 di euro. Al fine di favorire ulteriormente la società appaltatrice e, quindi, lo stesso Aprile Guglielmo, suo dominus, i consiglieri del C.d.A. del "Polo della Qualità", nonostante il conclamato stato di decozione della scarl, realizzavano un'operazione di "sale and lease back" dei beni immobili di uso comune, in cambio di un corrispettivo di 25.000.000,00 di Euro in tal modo realizzandosi, da un lato, pagamenti preferenziali a favore della citata società e,- dall'a1tro: ponendo in essere condotte distrattive a danno del ceto creditorio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crac 'Polo della Qualita'': arresti domiciliari per Guglielmo Aprile piu' altre 4 persone. 16 indagati nell'ambito dell'inchiesta

CasertaNews è in caricamento