menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
122344_prigione

122344_prigione

Boss Belforte: ordinata perizia medico legale

Marcianise - Sarà una perizia medico-legale a stabilire cosa è successo al boss del clan dei "mazzacane", Domenico Belforte. L'uomo si trovava nel carcere di massima sicurezza di Parma, al 41 bis. Il boss dell'omonimo clan operante a Marcianise...

Sarà una perizia medico-legale a stabilire cosa è successo al boss del clan dei "mazzacane", Domenico Belforte. L'uomo si trovava nel carcere di massima sicurezza di Parma, al 41 bis. Il boss dell'omonimo clan operante a Marcianise (Caserta), si trova ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Parma dopo che nei giorni scorsi - secondo quanto si apprende - avrebbe tentato il suicidio nella sua cella del carcere emiliano. Lo rende noto il suo legale Giuseppe Foglia che spiega che "al momento non è ancora possibile sapere cosa è successo, aspettiamo la perizia per capirci qualcosa in più".
Belforte, 57 anni, recluso da anni al 41 bis, è ritenuto dagli inquirenti il fondatore insieme al fratello Salvatore del clan attivo già dagli anni '80 ai tempi di Raffaele Cutolo nella guerra con i clan della Nuova Famiglia, tra cui vi erano i Casalesi di Antonio Bardellino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento