menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
081125_danna

081125_danna

Arresto Cosentino, D'Anna:' Prova provata uso politico della giustizia'

Caserta - "L'arresto di Nicola Cosentino e di due suoi fratelli, è la prova provata dell'uso politico della giustizia". Così in una nota il senatore Vincenzo D'Anna, vicepresidente del gruppo Grandi Autonomie e Libertà dell'aula di Palazzo Madama...

"L'arresto di Nicola Cosentino e di due suoi fratelli, è la prova provata dell'uso politico della giustizia". Così in una nota il senatore Vincenzo D'Anna, vicepresidente del gruppo Grandi Autonomie e Libertà dell'aula di Palazzo Madama. Per il parlamentare campano: "Arrestare Cosentino (tra l'altro sempre rimasto estraneo alle attività imprenditoriali della sua famiglia) all'indomani della nascita di Forza Campania, è un ulteriore segnale che certa magistratura invia al centrodestra a non rialzare la testa nell'imminenza dei prossimi appuntamenti elettorali". "Una vecchia e banale questione amministrativa sull'apertura di un distributore di carburante, sulla quale, tra l'altro, si erano già pronunciati sia il Tar che il Consiglio di Stato - spiega D'Anna - è diventata un pretesto per accreditare all'esterno il teorema accusatorio nei confronti di Cosentino, atteso che dal dibattimento in corso, da oltre due anni, nessuna prova è finora emersa nei confronti dell'ex coordinatore regionale del Pdl". "Quando la giustizia diventa strumento politico - conclude il senatore del Gal - gli uomini politici che hanno coraggio reagiscono denunciando senza paura questo stato di cose".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

AstraDay, prenotazioni ‘accavallate’: l’Asl cambia gli orari

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Tragico incidente sull'Appia: identificata la vittima

  • Cronaca

    "Condannate Emilio: è un bugiardo che ha provato a sviare le indagini"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento