Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Picchiava quotidianamente la moglie a cui chiedeva i soldi per drogarsi: arrestato 33enne pregiudicato

Gricignano di Aversa - I Carabinieri della Stazione di Gricignano di Aversa hanno proceduto all'esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di M. A., 33enne pregiudicato del posto.Il provvedimento cautelare è...

121030_picchia-la-moglie-arrestato

I Carabinieri della Stazione di Gricignano di Aversa hanno proceduto all'esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di M. A., 33enne pregiudicato del posto.Il provvedimento cautelare è scaturito a seguito di un'informativa di reato depositata dalla Stazione Carabinieri di Gricignano di Aversa presso la Procura della Repubblica di Napoli-Nord e relativa alla denuncia sporta dalla donna coniuge dell'uomo, esasperata dai continui maltrattamenti subiti.In effetti, nonostante la situazione andasse avanti da molto tempo, tanto che i carabinieri erano intervenuti più volte per sedare alcuni litigi in famiglia, solo di recente la donna stanca dei continui maltrattamenti e violenze subite, aveva preso coraggio e deciso di sporgere denuncia contro il convivente, posto che nell'ultimo periodo la situazione si era ulteriormente aggravata in seguito alla sottoposizione alla misura degli arresti domiciliari dell'uomo in merito ad altre vicende.
In sede di denuncia la donna riferiva in ordine a fatti che si verificavano con cadenza quasi quotidiana e nel corso dei quali la vittima oltre ad essere oggetto di continue minacce, anche gravi, talvolta subiva delle vere e proprie aggressioni. Dette aggressioni, si verificavano soprattutto quando la donna - unico soggetto del nucleo familiare ad esercitare attività lavorativa - si rifiutava di elargire somme di denaro in favore dell'uomo intenzionato ad investirle per l'acquisto di sostanze stupefacenti. Secondo quanto narrato dalla donna, le violenze si sarebbero manifestate con schiaffi al volto e calci alla schiena ed il tutto alla presenza dei loro figli minori.

Di recente, l'uomo era stato tratto in arresto, allorquando i militari che si erano recati presso l'abitazione del nucleo familiare per sedare un litigio in atto, avevano da questi subito un'aggressione. Successivamente, sottoposto agli arresti domiciliari, si era reso responsabile anche di una evasione, per la quale veniva nuovamente arrestato.
L'uomo, è stato dapprima accompagnato in caserma per gli accertamenti di rito e successivamente tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.Con il provvedimento odierno, salgono a 10 gli arresti in materia di violenza sulle donne eseguiti dalla Compagnia Carabinieri di Marcianise dall'inizio dell'anno. Presso la struttura dell'Arma e nelle Stazioni dipendenti sono presenti alcuni militari specializzati in materia a seguito di apposito corso di formazione promosso dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiava quotidianamente la moglie a cui chiedeva i soldi per drogarsi: arrestato 33enne pregiudicato

CasertaNews è in caricamento