menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
120245_fabozzi_ulderico

120245_fabozzi_ulderico

Auto rubate di grossa cilindrata: in cella 44enne che gestiva traffico

Villa Literno - A conclusione di una complessa attività di indagine, personale della Squadra Mobile di Caserta, diretta dal Vice Questore Alessandro Tocco, ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal GIP...

A conclusione di una complessa attività di indagine, personale della Squadra Mobile di Caserta, diretta dal Vice Questore Alessandro Tocco, ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal GIP presso il Tribunale di Napoli Nord, su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica dr. Federico Bisceglie, nei confronti di Fabozzi Ulderico di anni 44 da Villa Literno, ritenuto responsabile di ricettazione.
"Da diverso tempo - è spiegato in una nota stampa della Questura di Caserta - Agenti della Squadra Mobile avevano concentrato le attività investigative nella zona di Villa Literno ove si era avuta notizia dell'esistenza di un vero e proprio mercato di autovetture di grossa cilindrata, particolarmente costose, vendute a prezzi vantaggiosissimi in quanto di provenienza illecita.

A gestire il business appariva appunto il Fabozzi Ulderico, già noto alle forze dell'ordine per i suoi precedenti di polizia, e sul quale si intensificavano le attività investigative.L'occasione propizia si aveva sul finire del mese di gennaio di quest'anno, allorquando l'uomo, dopo una serie di servizi di appostamento, veniva sorpreso alla guida di una Ford Focus di colore nero con targa rumena.Approfonditi e complessi accertamenti tecnico-scientifici svolti da personale del Compartimento della Polizia Stradale della Campania, consentivano di acclarare che l'auto era di provenienza furtiva.
Inoltre, nel cortile dell'abitazione del Fabozzi veniva rinvenuta un' Audi TT di colore nero di provenienza sicuramente illecita in quanto presentava la punzonatura dei segni identificativi.Nel corso delle ulteriori indagini, gli Agenti rinvenivano e sequestravano altre costose autovetture: un'auto Audi A4 SW 2.0 Avant con targa estera (risultata rubata alcuni giorni prima in Bellona ai danni di un cittadino polacco); un'Audi modello Q5 di colore bianco con targa Rumena che, solo dopo laboriosi accertamenti tecnici, risultava essere in effetti un'auto da ricercare perché provento di appropriazione indebita in danno di una nota società finanziaria.Emergeva in sostanza l'esistenza di un'organizzazione criminale, con diramazioni all'estero su cui non si escludono sviluppi, dedita alla ricettazione di autovetture rubate ed alla falsificazione dei documenti necessari per rimettere in circolazione dette autovetture.Attività alquanto redditizia atteso anche l'acquisto da parte del Fabozzi di un lussuosissimo veicolo marca Land Rover versione limitata il cui valore dichiarato all'atto dell'immatricolazione è di ? 80.455,00, allo stato apparso non giustificabile alla luce dei redditi dichiarati dall'arrestato che è difeso dall'Avvocato Renato Jappelli del Foro di Santa Maria Capua Vetere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento