menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
073148_fucile

073148_fucile

Armi e droga, 5 persone fermate dai Carabinieri. Sotto sequestro quattro fucili e dosi di eroina

Piedimonte Matese - I Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese hanno attuato in questo fine settimana un'altra serie di controlli finalizzati in particolare a garantire la sicurezza nel centro cittadino. Cinque sono state le persone...

I Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese hanno attuato in questo fine settimana un'altra serie di controlli finalizzati in particolare a garantire la sicurezza nel centro cittadino. Cinque sono state le persone denunciate all'Autorità Giudiziaria per reati in materia di armi e droga. I primi due a finire nei guai sono un 62nne ed una 55enne di via Matese, che dopo una lite scaturita per futili motivi con alcuni vicini di casa, li hanno ripetutamente minacciati di morte. I militari della locale Stazione intervenuti sul posto, per motivi precauzionali, hanno sottoposto a sequestro quattro fucili di diverso calibro e rispettive munizioni, detenuti legalmente dalla coppia all'interno della propria abitazione. In via Lupoli, in pieno centro cittadino, all'esterno di un locale pubblico, i militari del Nucleo Operativo hanno invece sorpreso tre giovani del posto, un 27enne, un 24enne ed un 22enne, a bordo di una autovettura Fiat Punto. A seguito di una perquisizione hanno rinvenuto all'interno dell'abitacolo un involucro contenente alcune dosi di eroina. Nei confronti dei tre giovani è scattata una denuncia per detenzione illegale di stupefacenti ed il sequestro della droga rinvenuta. Le indagini continuano per accertare se l'eroina era per uso personale o destinata all'attività di spaccio nell'ambito della movida cittadina. Già da qualche settimana il centro cittadino è diventato "osservato speciale" da parte dei Carabinieri, soprattutto nelle ore notturne quando la movida tra i locali della centralissima piazza Roma e delle altre aree limitrofe, risulta frequentata da giovani del posto o provenienti dagli altri comuni dell'alto casertano. Infatti lo scorso mese di luglio sono stati cinque gli arresti per spaccio di sostanze stupefacenti, mentre proprio nella via Lupoli, coltivate all'interno di un giardino pubblico adiacente il locale ufficio postale, furono rinvenute e sottoposte a sequestro alcune piante di "marijuana", dell'altezza di circa ottanta centimetri e per un peso complessivo di oltre mezzo chilogrammo di stupefacenti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Schianto in moto, muore centauro | FOTO

  • Attualità

    Assistenza domiciliare in crisi: “Non si muore solo di Covid”

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento