menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
100352_savetoto

100352_savetoto

Flash mob fuori alla casa di Toto' che cade a pezzi

Napoli - La casa dove è nato e vissuto a lungo Antonio de Curtis in arte Totò Via Santa Maria Antesaecula nel Rione Sanità sta cadendo a pezzi e addirittura priva di infissi. La strada è in condizioni pietose con rifiuti ovunque e cartelli scritti...

La casa dove è nato e vissuto a lungo Antonio de Curtis in arte Totò Via Santa Maria Antesaecula nel Rione Sanità sta cadendo a pezzi e addirittura priva di infissi. La strada è in condizioni pietose con rifiuti ovunque e cartelli scritti in italiano stentato e poi corretti a penna ( bitoni invece di bidoni ). Per questo il pizzaiolo Ciro Oliva ,assieme ai giornalisti Carlo Maria Alfarano e Daniela Giordano che hanno realizzato un docu-film ( Totò Memories ) denuncia sulla vergogna del museo mai aperto e realizzato e sulle statue e i monumenti finanziati e mai realizzati delle amministrazioni locali e con Francesco Emilio Borrelli dei Verdi e alcuni cittadini del quartiere, ha improvvisato un flash mob sotto l'abitazione con una pizza "a bombetta" dedicata al principe della risata. In mano i manifestanti avevano anche dei cartelli con su scritto SAVE TOTO'.
"Visto che hanno sprecato milioni di euro per non realizzare nulla - ha dichiarato Olivo - perchè non affidano a noi pizzaioli della Sanità il Museo per farlo aprire e per onorare la memoria del grande Antonio de Curtis?""Napoli - ha spiegato Borrelli - non solo non ricorda e omaggia uno dei suoi figli più illustri ma lo tratta come un sacchetto dei rifiuti umiliando la sua storia e la sua memoria".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento