Cronaca

Concluso lintervento del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico nella zona di Acqua delle Vene

Pietrastornina - Si sono concluse verso le 19.30 di ieri le operazioni di soccorso ad otto escursionisti nella zona di Acqua delle vene, sui monti del Partenio, tra le province di Benevento e Avellino.L'allarme è arrivato al Corpo Nazionale...

095402_Acqua

Si sono concluse verso le 19.30 di ieri le operazioni di soccorso ad otto escursionisti nella zona di Acqua delle vene, sui monti del Partenio, tra le province di Benevento e Avellino.L'allarme è arrivato al Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) verso le 16.30 di oggi (15 agosto) direttamente da uno degli escursionisti. Si tratta di 8 giovani della provincia di Avellino che avevano deciso di trascorrere un ferragosto in montagna, all'Oasi WWF tra Pannarano (BN) e Pietrastornina (AV). Hanno intrapreso un sentiero della zona, denominato "S2", a metà sentiero hanno incrociato un ripidissimo canalone e hanno deciso di risalirlo, arrivando in un punto non più facile da percorrere. Nel tentativo di proseguire i giovani si sono trovati travolti da foglie e sassi e, spaventati, hanno deciso di chiamare i soccorsi. Immediatamente il CNSAS ha inviato sul posto le squadre. I tecnici, coadiuvati da uno degli operatori dell'Oasi, hanno individuato i ragazzi lungo un canalone, terrorizzati al punto da non riuscire più a muoversi. La zona è risultata subito impervia, per cui i tecnici del CNSAS hanno allestito una via di sicura e accompagnato i ragazzi fino alla strada asfaltata, dove i CC di Pietrastornina, che hanno fornito un prezioso supporto logistico, li hanno riaccompagnati dai familiari. Sul posto anche il Corpo Forestale dello Stato che ha collaborato nelle operazioni.Per fortuna tutto si è concluso per il meglio, per i giovani è stato solo un grande spavento, ma niente di grave.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concluso lintervento del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico nella zona di Acqua delle Vene

CasertaNews è in caricamento