menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
085805_gdf_caserta

085805_gdf_caserta

Truffa di oltre 25mila euro su assegni familiari: Gdf arresta ex dipendente del Comune di Aversa

Aversa - Ieri mattina la Guardia di Finanza di Aversa ha eseguito un'ordinanza di custodiacautelare (arresti domiciliari) disposta dal G.I.P. del Tribunale di santa Maria Capua Vetere,su richiesta di questa Procura, nei confronti di Lampitiello...

Ieri mattina la Guardia di Finanza di Aversa ha eseguito un'ordinanza di custodiacautelare (arresti domiciliari) disposta dal G.I.P. del Tribunale di santa Maria Capua Vetere,su richiesta di questa Procura, nei confronti di Lampitiello Gennaro, classe 1960,indagato per i reati di truffa ai danni dello stato e corruzione.Il Lampitiello all'epoca dei fatti era dipendente del Comune di Aversa, addetto, inparticolare, all'Ufficio Politiche Sociali.
La vicenda trae origine da un'indagine interna avviata dall'ente locale, riguardante laprocedura adottata per la concessione - da parte del Comune - e il successivo pagamento -da parte dell'I.N.P.S. - di sussidi (c.d. "assegni ai nuclei familiari"), concessi a famiglieaversane in difficoltà economica con tre o più figli minori.L'inchiesta interna ha fatto emergere anomalie nella procedura di concessione adottatadall'Ente.
La Guardia di Finanza, nel corso delle indagini, acquisiva gli elenchi dei soggetti che, neltriennio 2010-2012, avevano usufruito delle predette sovvenzioni e riscontrava, così,anomalie in ben 216 casi, in relazione ai quali nessuno dei richiedenti risultava essere inpossesso dei requisiti richiesti dalla legge.

"Le indagini - è spiegato in una nota della Guardia di Finanza - coordinata dai militari di Aversa e coordinata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere - consentivano di accertare che Lampitiello Gennaro, incaricato di controllare la regolarità delle istanze presentate, comunicavaall'I.N.P.S., per la successiva liquidazione dei contributi, nominativi di soggetti non inpossesso, invece, dei requisiti richiesti.L'attività illecita del dipendente pubblico gli ha consentito l'indebita percezione disovvenzioni per un totale di 252.907 euro.
In un caso specifico è stato accertato che Lampitiello Gennaro, nel favorire unafamiglia aversana, ne ha ottenuto, oltre 3.500 euro.Il G.I.P. del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha anche disposto il sequestropreventivo di somme di denaro nella disponibilità del Lampitiello Gennaro fino allaconcorrenza dell'importo totale dei sussidi illecitamente conseguiti (252.907 euro)".Sono in corso attività investigative finalizzate ad individuare ulteriori responsabili nonchéad accertare altre eventuali ipotesi delittuose perpetrate nello svolgimento^ le procedure diconcessione delle sovvenzioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scooter finisce contro auto, due morti. Tragedia sulla nazionale

  • Cronaca

    Contagi a picco, 379 guariti in 24 ore nel casertano

  • Attualità

    'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento