menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
114934_carabinieri_arresti

114934_carabinieri_arresti

Prometteva posti di lavoro in ditte di pulizie in cambio di soldi: arrestato 54enne. Ha raggirato 57 persone

Arienzo - I Carabinieri della locale stazione, unitamente a quelli del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Maddaloni, a seguito di una immediata attività d'indagine, hanno arrestato, in flagranza di reato per truffa e millantato...

I Carabinieri della locale stazione, unitamente a quelli del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Maddaloni, a seguito di una immediata attività d'indagine, hanno arrestato, in flagranza di reato per truffa e millantato credito nei confronti di ben 57 persone, Florio Salvatore, cl.1960, napoletano, di fatto domiciliato in Arienzo. I Militari dell'Arma, a seguito di alcune querele sporte dai raggirati, hanno appreso che il Florio, presentandosi come funzionario del comune di Napoli e approfittando dello stato di necessità e indigenza dei truffati, a partire dal mese di luglio scorso, in cambio di somme di danaro comprese tra 60 e 120 euro, aveva promesso assunzioni presso ditte di pulizie operanti in strutture ospedaliere private con sede in Napoli. Dai primi controlli effettuati tali ditte sono risultate inesistenti. In una circostanza il medesimo ha addirittura assicurato ad un giovane l'impiego presso un'agenzia di vigilanza privata, con relativo conseguimento della qualifica di guardia giurata e regolare licenza di porto d'arma, previa corresponsione di euro 660. IL truffaldino, oltre alla richiesta delle predette somme, esigeva anche la dazione di ulteriori pagamenti per incombenze burocratiche, come l'acquisto di marche da bollo o il rilascio di certificati medici di idoneità fisica.
I Carabinieri, dopo aver appreso di una riunione che si sarebbe svolta tra il Florio e le 57 vittime presso un ristorante di Santa Maria a Vico (CE), hanno predisposto un accurato servizio al fine di raccogliere ulteriori elementi probatori. Infatti, i militari dell'Arma, giunti sul posto, hanno assistito al discorso del Florio che illustrava l'iter da seguire per formalizzare le assunzioni ed, inoltre, alla consegna delle cartelline contenenti i falsi contratti di lavoro promessi sui quali i partecipanti avrebbero dovuto apporre la propria firma. A tal punto ai carabinieri non è restato altro che intervenire interrompendo la riunione e bloccando il reo. Oltre alle testimonianze di tutti i presenti che hanno confermato le ipotesi investigative, sono stati sequestrati i contratti falsi altra documentazione dei soggetti truffati, parte della quale è stata rinvenuta a seguito di perquisizione domiciliare del Florio. L'arrestato, pertanto, è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento