menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
070503_carabinieri-gazzella-1_3

070503_carabinieri-gazzella-1_3

Spaccio sul litorale domitio e lagro aversano: in cella due tunisini

Casaluce - I Carabinieri della Sezione Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa, in collaborazione con i colleghi territorialmente competenti, hanno arresto, in flagranza di reato per spaccio, produzione e...

I Carabinieri della Sezione Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa, in collaborazione con i colleghi territorialmente competenti, hanno arresto, in flagranza di reato per spaccio, produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti i cittadini tunisini Aouichaoui Adel, cl. 1980, domiciliato in Casaluce (CE) e Karaoui Naji, cl. 1969, domiciliato in Porto Sant'Elpidio (FM), entrambi con precedenti specifici. I militari dell'Arma, nel corso di uno specifico servizio volto ad infrenare lo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno bloccato i due in piazza Garibaldi, all'esterno della stazione ferroviaria. I tunisini, successivamente, sono stati sottoposti ad esami specifici presso l'ospedale civile Aversa dove è stato accertato che avevano ingerito nr. 3 ovuli ciascuno contenenti sostanza stupefacente tipo "cocaina" per complessivi grammi 186. Lo stupefacente recuperato è stato sottoposto a sequestro. La cocaina, così come emerso dalle attività di indagine, era destinata a rifornire le piazze di spaccio della città di Napoli, il litorale domitio e l'agro aversano.Gli arrestati, pertanto, sono stati associati presso la casa circondariale di Napoli - Poggioreale come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento