Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Droga, armi e munizioni: denunciati parenti del boss Cortese

Maddaloni - Nella mattinata di ieri, personale della squadra mobile di Caserta, diretta dal vice questore Alessandro Tocco, effettuava una perquisizione domiciliare finalizzata alla ricerca di armi, nei confronti di C. G. di anni 23 e di C. P...

063454_polizia_volante

Nella mattinata di ieri, personale della squadra mobile di Caserta, diretta dal vice questore Alessandro Tocco, effettuava una perquisizione domiciliare finalizzata alla ricerca di armi, nei confronti di C. G. di anni 23 e di C. P. Didanni 50, residenti a Cervino. I predetti, immuni da pregiudizi di polizia, sono parenti di Cortese Angelo alias "Marlon Brando" pluripregiudicato ucciso in data 15.09.2006 in Messercola (Caserta), a seguito di contrasti sorti fra opposte fazioni camorristiche operanti in agro di Maddaloni, in cui il cortese era inserito.

Nel corso delle operazioni venivano rinvenuti: una pistola semi automatica tipo scacciacani, marca bbm - mod. 315 auto, kal. 8 mm k, modificata per l'esplosione di cartucce cal. 22, con caricatore contenente n. 6 cartucce cal. 22; grammi 92,22 di hashish, già suddiviso in varie stecche; grammi 23,27 di marijuana, contenuta all'interno di una busta di cellophane; grammi 12,01 di marijuana, suddivisa in dieci bustine avvolte singolarmente; tre piante di cannabis indica allo stato vegetativo, complete di radici, alte rispettivamente cm 160, cm 100 e cm 80; una cartuccia calibro 9x21 ps; tre cartucce calibro 38 auto gfl; tre cartucce calibro 7,65 parabellum gfl con ogiva di colore nero; due cartucce calibro 7,65 gfl con ogiva forata; nonché un bilancino di precisione ed un coltello usato per tagliare l'hashish in quanto presentava tracce di bruciature e residui di tale sostanza.
Al termine dei primi accertamenti, i predetti sono stati deferiti in stato di libertà alla competente autorità giudiziaria per detenzione illegale di arma comune da sparo clandestina e relativo munizionamento; detenzione illegale di sostanze stupefacenti, finalizzata allo spaccio; detenzione illegale di munizioni per armi comuni da sparo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga, armi e munizioni: denunciati parenti del boss Cortese

CasertaNews è in caricamento