Cronaca

Traffico internazionale di droga e monete false: disarticolata banda con base logistica a Castel Volturno

Castel Volturno - Una vasta operazione che ha smantellato un'organizzazione criminale dedita alladetenzione ed allo spaccio di sostanza stupefacente (cocaina ed eroina) è stataeseguita alle prime ore dell'alba dai Carabinieri della Compagnia di...

131707_carabinieri_arresto

Una vasta operazione che ha smantellato un'organizzazione criminale dedita alladetenzione ed allo spaccio di sostanza stupefacente (cocaina ed eroina) è stataeseguita alle prime ore dell'alba dai Carabinieri della Compagnia di Mondragone,coordinati e diretti dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura dellaRepubblica di Napoli.
I Carabinieri hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcerenei confronti di 27 indagati ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazionefinalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti del tipo eroina e cocaina,concorso nella detenzione di armi e commercio di monete contraffatte. i
L'attività investigativa, nell'ennesimo tentativo di arginare la consumazione di varidelitti consumati in una zona diventata centrale per lo spaccio di sostanzestupefacenti qual è quella del territorio costiero di Castel Volturno, è iniziatanel1'autunno del 2011 attraverso il monitoraggio di numerose utenze telefoniche,seguite da pedinamenti e da altre attività di riscontro da parte della polizia giudiziariache ha consentito di eseguire arresti in flagranza e diversi sequestri di sostanzestupefacenti.
In particolare, le indagini hanno consentito di pervenire all'identificazione di tutti icomponenti di un sodalizio criminose dedito al traffico di stupefacenti, nonché diindividuare i vari ruoli. Il gruppo, operante in tutto il territorio nazionale, con baselogistica in Castel Volturno (CE) e con la presenza d'indagati dimoranti anche inNigeria, Ghana, Spagna, Olanda, Belgio e Portogallo, si è occupato dell'importazionein Italia e dello spaccio, anche al dettaglio, di ingenti quantitativi di sostanzastupefacente, principalmente del tipo eroina e cocaina.
L'acquisto dello stupefacente avveniva prevalentemente in Ghana e tra gli indagati viera una netta suddivisione degli incarichi. In fondo alla piramide. i corrieri e chi sioccupava nel dettaglio del loro viaggio dall'Africa in Italia con brevi soste in Olanda,Belgio e Spagna. Atterrati e superato l'ostacolo della dogana, continuavano il viaggiosu rotaia, in direzione di Napoli. Qui, chi aveva ricevuto tale compito, li "recuperava"spesso a bordo di autovetture con targhe straniere per raggiungere Castel Voltumo eFabitazione scelta per l'espulsione degli ovuli. Alcune volte, l'organizzazioneutilizzava anche piccoli hotel nella zona della Stazione Garibaldi. L'espulsione degliovuli poteva richieder anche più di due giorni. A monte, interessantissima, era lapreparazione al viaggio, soprattutto se si trattava del primo viaggio da affrontare.L'organizzazione, nell'augurio che tutto andasse per il verso giusto, compiva i sui ritiwoodu. Il santone africano, nel corso delle preghiere commissionate, sceglieva ilgiorno in cui "la strada sarebbe stata aperta", ossia il viaggio sarebbe andato bene ela droga sarebbe arrivata a destinazione. Per i pagamenti venivano utilizzate varieagenzie di money transfer. In più tranche e con nominativi falsi pagavano l'interocarico solamente se giungeva a destinazione.
Una volta espulsi tutti gli ovuli entravano in azione i pusher. Circa ? 60,00 il prezzoper la singola dose di 1 grammo di sostanza ritenuta "eccellente" sul mercato.Oltre alle provincie di Caserta e Napoli, lo stupefacente veniva commerciato anche inFirenze, Trento e Brescia.Nell'ambito delle attività di riscontro sono stati effettuati 28 arresti in flagranza direato e sequestrati complessivamente Kg.10,00 di sostanze stupefacenti, nonché lasomma complessiva di 11.000 euro di banconote contraffatte.

Nominativi arrestati nel corso dell'esecuzione dell'ordinanza da parte dei Carabinieri:
1. ABASS MOHAMMED , GHANA cl.1967, IN ATTO DETENUTO PRESSO CASA CIRCONDARIALE BELLIZZI IRPINO (AV);2. ADU ERNEST, GHANA cl.1969, IN ATTO DETENUTO PRESSO CASA RECLUSIONE SANT'ANGELO DEI LOMBARDI (AV);3. ARCHER THERESA, GHANA cl.1972, IN ATTO DETENUTA PRESSO CASA CIRCONDARIALE FEMMINILE POZZUOLI (NA);4. CHIKODI SUNNY NWAOGU, NIGERIA cl.1970, IN ATTO DETENUTO PRESSO CASA CIRCONDARIALE ARIANO IRPINO (AV);5. KLIDI TAREK, TUNISIA cl.1984, IN ATTO DETENUTO PRESSO CASA CIRCONDARIALE SALERNO;6. MOHAMMED IDRISS, TOGO cl.1989, IN ATTO DETENUTO PRESSO CASA CIRCONDARIALE SALERNO;7. MORGAN EL JACK, GHANA cl.1970, IN ATTO DETENUTO PRESSO CASA RECLUSIONE "IS ARENAS" DI ARBUS (CA);8. OKORO MICHAEL ONYEDIKACHI, NIGERIA cl. 1968, IN ATTO DETENUTO PRESSO CASA CIRCONDARIALE SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE);9. SARPONG ISAAC KUMAMKUMA, GHANA cl.1980, IN ATTO DETENUTO PRESSO CASA RECLUSIONE SANT'ANGELO DEI LOMBARDI (AV);10. NETTEY DANIEL, SIERRA LEONE cl.1968, IN ATTO DETENUTO PRESSO CASA CIRCONDARIALE BELLIZZI IRPINO (AV);11. EL HADADI MOHAMMED, MAROCCO cl.1966, RESIDENTE FRIGNANO (CE),)GIÀ SOTTOPOSTO ARRESTI DOMICILIARI ;12. CAVADA MONICA, MILANO cl.1970, RESIDENTE CAVALESE (TN);13. ESPOSITO CIRO, cl.1951, DI FATTO DOMICILIATO GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA);14. PESCE SANDRO, cl.1950, RESIDENTE FIRENZE;15. BOATENG JOHN KWASI, GHANA cl.1963, RESIDENTE NUVOLERA (BS);16. KUSON YAWSON, GHANA cl.1968, DOMICILIATO CASTEL VOLTURNO (CE);17. OMUSI JOYCE, NIGERIA cl.1969, RESIDENTE GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA);18. OSEI TUTU PATRICK, GHANA cl.1972, RESIDENTE NAPOLI;19. TEDDY WILLIAM, GHANA cl.1980, RESIDENTE NAPOLI;20. WILLIAMS ORA, LIBERIA cl.1975, DOMICILIATO GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico internazionale di droga e monete false: disarticolata banda con base logistica a Castel Volturno

CasertaNews è in caricamento