Cronaca

Afghanistan, due bersaglieri della Garibaldi sono rimasti contusi

Caserta - Non si placano gli attacchi con ordigni esplosivi nei confronti del contingente Italiano, su base della Brigata "Garibaldi", posto alle dipendenze del Generale di Brigata Luigi Chiapperini. A distanza di pochi giorni dall'ultima...

Non si placano gli attacchi con ordigni esplosivi nei confronti del contingente Italiano, su base della Brigata "Garibaldi", posto alle dipendenze del Generale di Brigata Luigi Chiapperini. A distanza di pochi giorni dall'ultima esplosione, ieri mattina, alle ore 10.30 locali (le 08.00 in Italia), una pattuglia della Task Force South East, su base del 1° Reggimento Bersaglieri di Cosenza, impegnata in un'attività di Key Leaders Engagment (KLE), è stata coinvolta nell'esplosione di un ordigno improvvisato (IED- Improvised Explosive Device), a seguito della quale due militari sono rimasti contusi. L'evento è avvenuto a circa 1,5 Km a nord-ovest della FOB (Forward Operating Base) "LAVAREDO", nell'area di BAKWA, settore di responsabilità Italiana. I bersaglieri contusi, che sono comunque rimasti sempre coscienti, hanno ricevuto le prime cure sul posto e , rientrati in base , sono stati sottoposti ad ulteriori accertamenti. Le loro condizioni non destano preoccupazione. Gli stessi hanno informato personalmente i propri familiari. La pattuglia ha, comunque, portato a termine regolarmente l'attività prevista, volta a migliorare le condizioni di sicurezza e di vita della popolazione locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Afghanistan, due bersaglieri della Garibaldi sono rimasti contusi

CasertaNews è in caricamento