Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Microcriminalita', controlli e perquisizioni a tappeto nel matesino

Piedimonte Matese - Carabinieri in azione, raffica di controlli e perquisizioni durante il week end, due pregiudicati denunciati all' Autorità Giudiziaria. Controlli e perquisizioni a tappeto sono stati eseguiti durante il week end dai Carabinieri...

070616_carabinieri_lavoro

Carabinieri in azione, raffica di controlli e perquisizioni durante il week end, due pregiudicati denunciati all' Autorità Giudiziaria. Controlli e perquisizioni a tappeto sono stati eseguiti durante il week end dai Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, al fine di contrastare fenomeni di microcriminalità nei territori della propria giurisdizione. L'attività anticrimine ha portato all'identificazione di 70 persone, accertamenti sono stati inoltre eseguiti su 88 veicoli e su alcuni di essi sono state eseguite perquisizioni per la ricerca di armi, droga e refurtiva. Controlli sono stati predisposti anche presso le abitazioni di una decina di pregiudicati sottoposti attualmente a misure cautelari o di prevenzione. E proprio nei confronti di due persone, un 45enne e un 40enne del luogo, è scattata una denuncia per inosservanza a provvedimenti emessi dalla competente Autorità Giudiziaria, in quanto non ottemperavano alle prescrizioni della misura cautelare degli arresti domiciliari cui sono sottoposti per reati contro la persona ed il patrimonio. Osservati speciali anche locali pubblici della movida cittadina, sottoposti ad un serie di accertamenti che proseguiranno anche nei prossimi giorni, su eventuali violazioni in materia amministrativa e igienico sanitaria. Nel corso delle ore notturne verranno verificati anche eventuali abusi di strumenti sonori che provocano disturbo al riposo delle persone nel centro abitato. Per tali motivi la scorsa estate tre titolari di esercizi pubblici furono denunciati alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Microcriminalita', controlli e perquisizioni a tappeto nel matesino

CasertaNews è in caricamento