Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Ancora furti di rame alle Ferrovie: problemi al traffico dei treni

Villa Literno - Il fenomeno dei furti di rame sottratto alle Ferrovie Italiane continua incessante lungo le linee della Campania. Stamattina l'ennesimo episodio di sottrazione di cavi in rame si è registrato sulla linea Napoli – Villa Literno, tra...

065644_ferrovia_furto_rame4

Il fenomeno dei furti di rame sottratto alle Ferrovie Italiane continua incessante lungo le linee della Campania. Stamattina l'ennesimo episodio di sottrazione di cavi in rame si è registrato sulla linea Napoli - Villa Literno, tra Giugliano e Pozzuoli, con l'immediata conseguenza di un rallentamento del traffico dei treni metropolitani e regionali che hanno registrato ritardi fino a un'ora. Negli ultimi tempi, l'area più colpita dal fenomeno è risultata la zona del territorio nolano con una serie di furti di cavi e manomissioni delle apparecchiature della linea Caserta - Salerno che hanno comportato, oltre al danno economico per l'azienda, ritardi e disagi ai viaggiatori. La sottrazione del rame, va ricordato, non influisce sugli standard della sicurezza ferroviaria. I sistemi segnalano immediatamente l'anomalia alla sala operativa e, istantaneamente, vengono attivati specifici protocolli che consentono ai treni di proseguire il viaggio in sicurezza, anche se rallentati. Nel 2012 sono state 631 le denunce presentate nel solo compartimento di Napoli per questo tipo di reato, per un danno economico diretto di poco inferiore ai due milioni di euro e con un ritardo complessivo di 1.300 ore causato a 3.667 treni. Nei primi cinque mesi di quest'anno, invece, i furti di rame in Campania (regione italiana più colpita dal fenomeno) hanno coinvolto quasi 1.000 treni che hanno registrato un ritardo complessivo di oltre 700 ore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora furti di rame alle Ferrovie: problemi al traffico dei treni

CasertaNews è in caricamento