Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Triplice omicidio di camorra: ergastolo per Nicola Schiavone figlio di Sandokan

Santa Maria Capua Vetere - Nicola Schiavone, 35 anni, arrestato il 15 giugno del 2010, primogenito del boss Francesco alias "Sandokan", è stato condannato all'ergastolo per il triplice omicidio di Giovanni Battista Papa, Modestino Minutolo e...

071746_nicola-schiavone

Nicola Schiavone, 35 anni, arrestato il 15 giugno del 2010, primogenito del boss Francesco alias "Sandokan", è stato condannato all'ergastolo per il triplice omicidio di Giovanni Battista Papa, Modestino Minutolo e Francesco Buonanno avvenuto l'8 maggio del 2009 a Villa di Briano. Ad emettere il verdetto di primo grado è stata la Corte di Assise di Santa Maria Capua Vetere, presieduta dal giudice Giuseppe Provitera. Accolta, dunque, la richiesta del pm Antonello Ardituro in fase di requisitoria. Le tre vittime, tutte di Santa Maria la Fossa, erano dedite ad attivita' estorsive nell'ambito del gruppo fazione Bidognetti, capeggiato in quel periodo da Franco Letizia.- Estorsioni, però, non tollerate dagli Schiavone, in quel periodo gruppo prevalente tra le famiglie del clan dei Casalesi. In particolare, ai tre non fu perdonato di aver chiesto somme di denaro, d'intesa con esponenti dell'ala Bidognetti, a una impresa casearia riconducibile proprio agli Schiavone. I corpi di Minutolo e Papa furono ritrovati dalla Squadra Mobile di Caserta dieci giorni dopo il delitto nei campi di Villa di Briano, mentre Buonanno fu ritrovato più tardi sepolto sotto una scarpata della superstrada Nola-Villa Literno ucciso con tre colpi di pistola alla testa. Ergastolo, per uno solo degli omicidi, quello di Buonanno, per il secondo imputato, Francesco Barbato. Condanna a due anni, invece, per il terzo imputato, Amedeo De Biasio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triplice omicidio di camorra: ergastolo per Nicola Schiavone figlio di Sandokan

CasertaNews è in caricamento