menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
071330_scuola_don_diana

071330_scuola_don_diana

Raid vandalico contro la scuola elementare intitolata a Don Peppe Diana: danni agli arredi ed il materiale scolastico

Casal di Principe - Presso la locale stazione, il dirigente scolastico del comprensorio DD2 ha denunciato che nel corso della notte precedente, ignoti, forzando una finestra, si sono introdotti all'interno dell'edificio scolastico scuola...

Presso la locale stazione, il dirigente scolastico del comprensorio DD2 ha denunciato che nel corso della notte precedente, ignoti, forzando una finestra, si sono introdotti all'interno dell'edificio scolastico scuola elementare-plesso Don Diana, danneggiando gli arredi ed il materiale scolastico. Il sopralluogo e i rilievi tecnici sono stati eseguiti dai Carabinieri dell'Aliquota Operativa della locale Compagnia. L' Istituto scolastico, invece, è stato chiuso con ordinanza comunale fino all'8.02.2014, al fine di consentire il ripristino della funzionalità dei locali. I Carabinieri indagano al fine di identificare gli autori dell'atto vandalico.
"Il raid vandalico della notte scorsa nella scuola elementare a Casal di Principe intitolata ad uno dei simboli della lotta alla camorra, il compianto Don Peppino Diana, rappresenta un atto deplorevole e che va condannato a tutti i livelli". Così Massimo Grimaldi, presidente della Commissione Bilancio del Consiglio regionale della Campania. "Mi auspico che i responsabili di questo assurdo atto teppistico siano assicurati alla giustizia quanto prima e in tal senso confido nel lavoro delle forze dell'ordine", conclude Massimo Grimaldi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento