Cronaca

Estorsioni a casa produzione per scene tv 'Gomorra la serie': tre arresti

Torre Annunziata - La casa cinematografica Cattleya, che ha prodotto la fiction "Gomorra la serie" sarebbe stata oggetto di estorsione. Sono stati arrestati, infatti, tre esponenti del clan Gallo-Pisielli di Torre Annunziata. I rappresentanti...

La casa cinematografica Cattleya, che ha prodotto la fiction "Gomorra la serie" sarebbe stata oggetto di estorsione. Sono stati arrestati, infatti, tre esponenti del clan Gallo-Pisielli di Torre Annunziata. I rappresentanti della società - secondo l'accusa della Procura - sarebbero stati costretti a versare una somma ulteriore rispetto a quella pattuita da contratto per girare alcune scene proprio a Torre Annunziata, in un'abitazione di proprietà di uno dei parenti del capo clan Francesco Gallo. Durante le indagini che sono state condotte soprattutto con intercettazioni telefoniche e ambientali gli investigatori hanno accertato, che che alcuni parenti stretti di Gallo avevano continuato a mantenere rapporti con alcune persone addette alla produzione e alle riprese dello sceneggiato televisivo, ottenendo il pagamento nelle loro mani di un'ulteriore rata, nonostante l'intero canone dovesse essere corrisposto unicamente all'amministratore giudiziario nominato dal giudice che aveva disposto il sequestro. Gli addetti alla produzione hanno poi evitato di versare le restanti somme ai Gallo solo dopo una lunga trattativa portata a termine senza avvisare l'autorità giudiziaria.

"Questa mattina - ha commentato lo scrittore Roberto Saviano - ho appreso dai giornali dell'indagine che riguarda Gomorra - La Serie. Sono stati arrestati tre esponenti del clan Gallo-Cavalieri di Torre Annunziata per estorsione ai danni della casa di produzione e indagati tre rappresentanti di Cattleya (per altro, sempre sulla stampa, sto leggendo i testi delle intercettazioni e sono agghiaccianti).Ho voluto parlare personalmente con il presidente di Cattleya per capire come stessero le cose, quanto sapessero al riguardo, e mi ha assicurato la totale estraneità della casa di produzione.Cattleya ribadisce che "la magistratura, stante l'intervenuto sequestro dell'immobile da parte della Procura competente, successivo alla data del contratto di locazione, ha autorizzato lo svolgimento delle riprese e disposto che il restante pagamento della locazione venisse effettuato, come è effettivamente avvenuto, su un conto indicato dalla Amministrazione Giudiziaria".
Naturalmente leggo i giornali e le notizie sono molte e non tutte univoche. C'è chi riporta un ulteriore pagamento alla famiglia Gallo, successivo al sequestro della villa, in conseguenza di minacce che la produzione avrebbe ricevuto dal clan di Torre Annunziata.Non mancherò di aggiornarvi in merito a questa vicenda".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsioni a casa produzione per scene tv 'Gomorra la serie': tre arresti

CasertaNews è in caricamento