menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
070347_castrone_ancelo_carditello

070347_castrone_ancelo_carditello

Stroncato da un infarto Tommaso Cestrone conosciuto come 'L'Angelo di Carditello'. Era custode volontario presso la reggia borbonica

San Tammaro - E' morto l'altro ieri sera, nel giorno della vigilia di Natale, Tommaso Cestrone, 48 anni, noto ai media come "l'angelo di Carditello". L'uomo, che è stato stroncato da un infarto, da quasi due anni accudiva in maniera volontaria la...

E' morto l'altro ieri sera, nel giorno della vigilia di Natale, Tommaso Cestrone, 48 anni, noto ai media come "l'angelo di Carditello". L'uomo, che è stato stroncato da un infarto, da quasi due anni accudiva in maniera volontaria la Reggia di Carditello a San Tammaro da solo e senza alcun obbligo. Cestrone, accampato permanentemente col suo camper, puliva e prestava gratuitamente una costante manutenzione alla residenza di caccia borbonica abbandonata e finita all'asta nonché oggetto di numerosi furti e depredamenti.
Recentemente aveva incontrato il Ministro per i Beni Culturali Massimo Bray da cui era stato elogiato. Proprio qualche giorno fa aveva postato il seguente messaggio su facebook: "cari politici della campania sul caso carditello oggi sono contento e la reggia posso dire che si e salvata anche se non ho avuto un grazie io dico grazie solo al Ministro massimo bray perche' quel poco che sta facendo e tanto anzi e tantissimo".
Aveva le chiavi della struttura, la curava come si cura un bene proprio, in attesa che lo Stato se ne riappropriasse e la facesse tornare al suo antico splendore. Cestrone è deceduto nella sua azienda agricola, dove allevava soprattutto pecore e capre, nel comune di San Tammaro proprio di fronte alla Reggia.

"Tommaso Cestrone, l'Angelo di Carditello non è più tra noi - ha dichiarato Fiore Marro responsabile dei Comitati delle Due Sicilie - sono davvero amareggiato da questa ferale notizia, perdo un fratello, la cara fattoria del Real Sito di Carditello perde il suo paladino".
A Tommaso Cestrone fu conferita anche una menzione speciale nell'ambito del premio nazionale "Don Giuseppe Diana", per la sua opera di custodia e di tutela della Reggia di Carditello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento