menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
071944_vetrina-distrutta_ftv

071944_vetrina-distrutta_ftv

28enne libico sfascia vetrine con una spranga e ferisce due agenti di polizia intervenuti. Coisp: 'Ora basta, subito nuove dotazioni'

Caserta - Nella serata di mercoledì si è sfiorata la tragedia anche a Caserta. Gli agenti di polizia hanno fermato lungo corso Trieste angolo piazza Dante un extracomunitario che, dopo aver spostato al centro della strada i cassonetti...

Nella serata di mercoledì si è sfiorata la tragedia anche a Caserta. Gli agenti di polizia hanno fermato lungo corso Trieste angolo piazza Dante un extracomunitario che, dopo aver spostato al centro della strada i cassonetti dell'immondizia e un vaso di grosse dimensioni, si è scagliato contro le vetrine dei negozi, con una pietra, una spranga e un grosso pezzo di plastica. Nel corso della colluttazione con gli agenti che tentavano di fermarlo, alcuni di loro sono rimasti feriti. Il suo nome è Ismail Omar Ismail, 28 anni, libico. Senza fissa dimora e munito di un permesso di soggiorno rilasciato per motivi umanitari.
Sull'ennesimo episodio di violenza gratuita contro le forze dell'ordine è intervenuto Giuseppe Raimondi, Segretario Generale Regionale della Campania del Sindacato autonomo di Polizia Coisp, il quale ha così dichiarato:" Innanzitutto esprimo la massima solidarietà ai due colleghi feriti, che con sprezzo del pericolo sono riusciti a bloccare un cittadino straniero che in preda a chissà quale raptus voleva distruggere tutto ciò che incontrava. I poliziotti, con l'uso delle sole braccia, sono riusciti a bloccarlo, riportando però ferite. I colleghi, sicuramente in quei frangenti, avevano davanti agli occhi le gravi conseguenze che vi furono nel caso Aldrovandi, e quindi hanno operato con la massima diligenza mettendo a repentaglio la loro incolumità. - Non si può più continuare così - prosegue Raimondi - i poliziotti devono essere dotati di strumenti tali da porli nelle condizioni di operare nella massima sicurezza in casi del genere, lo ribadiamo per l'ennesima volta, le dotazioni attualmente in uso alle forze dell'ordine sono ormai obsolete, in altri paesi ugualmente civilizzati i poliziotti sono dotati di spray urticanti e pistole per scariche elettriche a basso amperaggio (Taser) che consentono di rendere innocue persone senza mettere a repentaglio l'incolumità degli operatori e della persona. Quando riusciremo a raggiungere questo obiettivo, forse riusciremo ad evitare feriti o addirittura morti."Dello stesso avviso sono le dichiarazioni del Segretario Generale Provinciale di Caserta del Sindacato di Polizia Coisp, Claudio Trematerra, che ha aggiunto: "Basta!! L'incolumità dei poliziotti e la loro sicurezza devono essere al centro dell'attenzione, non possiamo più tollerare fatti del genere. Purtroppo episodi di violenza gratuita sono ormai all'ordine del giorno, vedasi i tristi fatti di Milano, e quindi il personale deve essere equipaggiato a dovere. Esprimo la massima solidarietà ai colleghi feriti che son riusciti a bloccare l'uomo senza causargli lesioni, scongiurando così eventuali problemi di natura penale."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    ‘Gomorra 4’ sbarca negli Usa, Saviano: “Ce pigliamm pur’ l’Ammeric!”

  • social

    Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

  • social

    Paura per Awed: sviene all'Isola dei Famosi: "Dimagrito troppo"

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento