Le voci della Casertana

Le voci della Casertana

Pochesci dopo la vittoria: "I tifosi ci hanno trascinato"

Parole dolci per Castaldo e Vacca

Il tecnico della Casertana Pochesci in conferenza stampa

La Casertana è tornata alla vittoria in casa dopo due mesi. Al Pinto contro il Siracusa, infatti, termina 2-1- La squadra di mister Pochesci è stata brava a ribaltare il risultato nel secondo tempo. Il primo, infatti, si è chiuso con il Siracusa in vantaggio per uno a zero. Al rientro dagli spogliatoi, si ribalta il risultato. Pascali viene messo a terra da Parisi, viene concesso il rigore per la Casertana e Castaldo dal dischetto non sbaglia. Quest’ultimo è stato l’autore del secondo goal che ha portato, infine, i falchetti alla vittoria e, soprattutto, in piena zona playoff. 

“La cosa più difficile di un allenatore è far accettare a tutto il gruppo le proprie scelte - ha affermato in conferenza stampa il tecnico della Casertana Pochesci-. Nel secondo tempo è cambiato nettamente l’atteggiamento della squadra”. Analisi tecniche sui singoli per il mister Pochesci: “Castaldo ha avuto le occasioni per fare gol, da lui me ne aspetto tanti. Vacca è il mio giocatore chiave, nella prima mezz’ora ha rallentato, quando poi ha verticalizzato ha fatto sì che la Casertana diventasse pericolosa”. Parole d’affetto per i tifosi rossoblù: “Oggi mi è piaciuta molto la tifoseria che è stata grandiosa a trascinare la squadra”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento