rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Salute

Ricetta dematerializzata: da gennaio potrà essere utilizzata anche dagli oncologi

La ricetta dematerializzata viene confermata anche per il 2023. Quindi i medici di famiglia potranno inviare via email le prescrizioni ai pazienti, senza essere costretti a farli andare allo studio.

Ma c’è un’altra novità. A partire dal 2 gennaio, infatti, anche gli oncologi potranno prescrivere in forma dematerializzata tutti gli esami necessari per diagnosi e terapie. In questo modo i pazienti non saranno più costretti a recarsi a studio per ottenere le prescrizioni. Questo consentirà di ridurre il disagio per quanti lottano contro una patologia oncologica o sono in procinto di ottenere una diagnosi, ma anche di alleggerire il carico burocratico per i medici di famiglia, liberando tempo per le visite e per l’assistenza.

Il sistema è collegato al codice fiscale, garantendo in questo modo un accesso diretto da parte dei sanitari di qualunque struttura al fascicolo sanitario elettronico. Non sarà più il paziente a dover portare con sé accertamenti ed esami, saranno questi ultimi a seguire il paziente in forma elettronica ovunque ce ne sia bisogno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricetta dematerializzata: da gennaio potrà essere utilizzata anche dagli oncologi

CasertaNews è in caricamento