La Reggia di Carditello si 'tinge' di rosa per la prevenzione ai tumori

Domenica 11 ottobre si terrà la manifestazione a sostegno del "Nastro Rosa"

La Reggia di Carditello

Domenica 11 ottobre la Reggia di Carditello si tingerà di rosa per essere al fianco della Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori) a sostegno del ”Nastro Rosa”. Questa edizione, la manifestazione in rosa, assume un particolare significato perché vuole recuperare il tempo perduto, a causa della pandemia da Covid-19 che ha visto trascurata la problematica oncologica e in particolare la prevenzione.

La sezione Lilt provinciale di Caserta presieduta da Angela Maffeo presenterà una mostra di pittura e scultura denominata "Artisticamente Lilt" allestita dell'artista Anna Maria Zoppi e organizzerà un convegno che si terrà alle ore 11 con medici e operatori del settore sul "precedere i tumori che mettono a rischio la vita della donna". Parteciperà il presidente nazionale Lilt Francesco Schittulli.

La parte sportiva, curata dalla società sportiva Alvignano Running, ovviamente non è una gara, ma è solo una manifestazione a supporto della predetta “Campagna Nastro Rosa”, ed è assolutamente gratuita; quindi possono partecipare tutti, parenti, amici e conoscenti. Si può correre o passeggiare, ma addirittura si può anche solo partecipare visitando il sito museale della Reggia di Carditello, complesso architettonico sobrio ed elegante ricco d’interesse. A presentarla la beniamina dei podisti Zagara Arancio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Così ho scoperto in 5 minuti il talento di Antonio Cioffi e l'ho segnalato al Napoli"

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • La senatrice casertana Maria Rosaria Rossi vota la fiducia a Conte e viene espulsa da Forza Italia

  • Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

  • Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

  • L'abbandono, poi le lacrime e l'abbraccio: 'C'è Posta per Te' riunisce padre e figlio del casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento