Salute

Dolore al centro schiena: i consigli del fisioterapista casertano

Angelo Vella: “Peso e postura hanno un ruolo fondamentale”

Il dolore al centro schiena è un problema molto diffuso, spesso poco affrontato e sottovalutato dagli esperti. Quando si ha a che fare con questo tipo di disturbo, è bene rivolgersi ad uno specialista del settore, che cercherà di comprendere le cause che hanno comportato l’acuirsi del dolore e di fornire consigli utili per affrontarlo. Angelo Vella, fisioterapista, osteopata e posturologo con sede in Villa di Briano, ha voluto concentrarsi sull'argomento dopo l'aumento di pazienti che lamentano dolore nella parte centrale della schiena, dando alcune delucidazioni sui sintomi, le cause e i rimedi. “Il mal di schiena dorsale indica la presenza di dolore nel tratto di colonna dove si trovano le dodici vertebre dorsali, quelle centrali della spina. Questo tratto di schiena dovrebbe essere uno dei meno colpiti perché le vertebre dorsali si muovono molto meno e sono sottoposte a minore stress rispetto alle altre”, spiega Vella.

I sintomi 

I sintomi del dolore al centro schiena possono essere molti, a seconda del tipo di struttura che si è lesionata. Esso può manifestarsi in diversi modi: dolore che si irradia, dolore fisso, dolore a fascia, formicolio, bruciore alla schiena. Nella maggior parte dei casi si tratta di problematiche muscolari, come i trigger points. I trigger points sono aree posizionate all'interno delle fibre muscolari, che possono produrre un dolore che si irradia nei distretti limitrofi e che possono insorgere dopo aver sollecitato eccessivamente un gruppo muscolare, compiendo sforzi insoliti, o per motivi posturali. “In questi casi, la problematica muscolare può essere migliorata con delle tecniche di terapia manuale per la componente strutturale, Tecarterapia per l'aspetto muscolare e con esercizi specifici per lo schema di movimento”, dice Vella.

Le cause

Come per i sintomi, anche le cause che possono provocare dolore al centro schiena sono molteplici, e spesso non fanno parte nemmeno di questo distretto. Bisogna considerare il fatto che non sempre si tratta del sistema muscolo-scheletrico, ma potrebbe trattarsi di un dolore organico irradiato o di un motivo neoplastico. Tuttavia, una delle cause più comuni da cui scaturisce il problema sono le tensioni muscolari, che possono derivare da: cattiva postura, scoliosi, lavoro al computer per lunghi periodi, sollevamento di un carico pesante o lesioni ad altre parti del corpo, ad esempio come le fratture della colonna vertebrale. Il dolore al centro schiena può rappresentare anche un sintomo di infarto, soprattutto se ci sono altri segni come dolore al petto e mancanza di respiro.

Come prevenire il dolore

Per anticipare il dolore al centro schiena è necessario concentrarsi sul benessere dell'organismo. Avere un peso corporeo idoneo, poca massa grassa, praticare sport costantemente e mangiare sano sono fattori indispensabili per prevenire condizioni spiacevoli del mal di schiena dorsale. Per i pazienti che hanno sofferto questo tipo di mal di schiena, esistono alcune strategie per mantenere la schiena in salute, tra cui un protocollo di esercizi specifici per il tratto dorsale. Anche la postura è un fattore importante, perché aiuta a prevenire la formazione di contratture muscolari. È stato studiato che quando si ha una postura non corretta, i muscoli della colonna dorsale faticano fino a 5 volte di più per mantenerci in piedi rispetto a chi ha una buona postura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dolore al centro schiena: i consigli del fisioterapista casertano

CasertaNews è in caricamento